menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Turismo in collina, nuova area camper a Corniolo: si avvicina la fine dei lavori

L'area, spiega il primo cittadino, "favorirà un turismo open air e migliorerà la ricettività del nostro territorio"

Procedono i lavori del progetto "Vias Animae - Le strade ritrovate", un intervento tanto atteso per il comune di Santa Sofia e per tutto il territorio, in quanto prevede la realizzazione di interventi legati al settore turistico nei comuni di Santa Sofia, Premilcuore e Bagno di Romagna, oltre che nel territorio del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi Monte Falterona e Campigna. Il sindaco di Santa Sofia, Daniele Valbonesi, martedì ha effettuato un sopralluogo a San Martino di Corniolo, dove sta sorgendo una nuova area camper attrezzata.

Costo dell'opera è di 173.417,12 euro. L'area, spiega il primo cittadino, "favorirà un turismo open air e migliorerà la ricettività del nostro territorio". Il cantiere procede e Valbonesi aggiorna: "E' ad uno stato di avanzamento del 70% e sarà concluso tra circa 4 settimane". Il sindaco in passato aveva evidenziato l'importanza del progetto ""Vias Animae - Le strade ritrovate", che prevede tra l'altro la riqualificazione dell'ingresso alla frazione di Camposonaldo e del borgo dei Calci (125003,27 euro), le opere di riqualificazione del parco della Resistenza (172631,33 euro) e la riqualificazione dell'area servizio Camper ubicata nel Piazzale Karl Marx di Santa Sofia (30500 euro).

Opere che "consentiranno di avere un patrimonio più curato e attraente e servizi migliori per chi vorrà visitare i nostri territori", aveva specificato Valbonesi. I lavori avranno un importo totale di 539822,12 euro, per un totale generale di 761332,63 euro, finanziato per 513450,29 euro dalla Regione Emilia Romagna Asse 5 Por Fesr, per 75mila euro dal Parco Nazionale delle Foreste casentinesi monte Falterona e Campigna, per 80mila euro dalla Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì, per 18509,10 euro da altri enti per attività di coordinamento, mentre il Comune di Santa Sofia investirà 74333,25 euro di fondi propri.

I lavori complessivi sono seguiti dalla responsabile unica del procedimento Cinzia Fantini, mentre la direzione sarà affidata al Raggruppamento Temporaneo di Imprese Studio Associato Locatelli; Architetto Carlo Lazzari e Architetto Elvira Laura Bandini. Le ditte esecutrici "Rti Zambelli" e "Ppg di Mengozzi Marzio & c." hanno proceduto ad interventi nell'ex area campo sportivo di Corniolo e, parallelamente, si sono occupate di interventi di carattere forestale nel parco della Resistenza. Con l'inizio della primavera si è proseguito a pieno regime con gli interventi a Camposonaldo e nel piazzale Karl Marx. "Il turismo sta avendo un andamento molto positivo nel nostro territorio - conclude Valbonesi, ricordando ad esempio gli oltre 30mila arrivi alla diga di Ridracoli (dato aggiornato al 31 luglio) oltre al recente manifestazione di Ferragosto -. Dobbiamo andare avanti si questa strada".

 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento