Cronaca

Turista forlivese aggredito e rapinato durante la vacanza a Napoli

L'uomo, insieme alla moglie, si trovavano davanti al Maschio Angioino quando alla donna è stata strappata la catenina d'oro

Vancanza di paura per un forlivese che, insieme alla moglie, è stato aggredito e rapinato da un malvivente a Napoli. I due romagnoli stavano rientrado dalle ferie, trascorse ad Ischia, e hanno deciso di visitare il capoluogo campano. Arrivati davanti al Maschio Angioino, un rapinatore ha strappato la catenina d'oro che la donna portava al collo e si è dato alla fuga inseguito dal marito che è riuscito ad acciuffarlo. Ne è nata una violenta collutazione con il forlivese che è stato preso a calci e pugni fino a quando un agente della polizia di Stato, libero dal servizio, è intervenuto in soccorso della vittima mentre nel senso opposto di marcia un altro poliziotto è sceso dall'auto di servizio per aiutare il collega. Nonostante una nuova fuga del rapinatore, gli agenti sono riusciti a bloccarlo e ad arrestarlo. Il forlivese, rimasto ferito, è stato soccorso dal 118 e portato all'ospedale "Pellegrini" di Napoli da dove è poi stato dimesso con una prognosi di 7 giorni. La refurtiva è stata restituita e, i coniugi, hanno poi denunciato il rapinatore, un 30enne napoletano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turista forlivese aggredito e rapinato durante la vacanza a Napoli

ForlìToday è in caricamento