menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Uccisa a fucilate, la triste fine del cervo Belinda

Tragica fine per Belinda, una inoffensivo cervo femmina diventato la mascotte di un intero piccolo paese, Biserno, e di un agriturismo nella zona di Ridracoli, sull'Appennino forlviese

Tragica fine per Belinda, una inoffensivo cervo femmina diventato la mascotte di un intero piccolo paese, Biserno, e di un agriturismo nella zona di Ridracoli, sull'Appennino forlviese, da quando era stata trovata abbandonata appena nata. Qualcuno infatti sabato sera l'ha uccisa a colpi di fucilate, per poi dileguarsi dopo aver caricato la carcassa. La notizia ha sconvolto gli abitanti della piccola frazione di Santa Sofia, orgogliosi di avere un cervo domestico.

Belinda, che spesso dormiva sullo zerbino di un ristorante, infatti si faceva accarezzare e cercava cibo dalle mani di tutti. La gente del luogo è inferocita. Domenica alcune donne del luogo piangevano per la rabbia. Lunedì mattina è partito un esposto all'autorità giudiziaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento