Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca

Un'altra settimana con contagi in calo, ma non ci sono ancora i numeri da "zona bianca"

Dati rincuoranti quelli che arrivano dall'analisi settimanale dell'andamento del contagio di Covid-19, elaborati dall'Ausl Romagna

Dati rincuoranti quelli che arrivano dall'analisi settimanale dell'andamento del contagio di Covid-19, elaborati dall'Ausl Romagna.  Nella settimana di riferimento, dal 10 al 16 maggio, si sono verificate 842 positività su un totale di 30.416 tamponi eseguiti. Si osserva quindi un tasso di positività del 2,8 per cento, evidenziando, anche in questa settimana, una diminuzione del trend dei nuovi casi positivi nel territorio romagnolo. Rispetto la settimana precedente il calo dei nuovi positivi è di oltre 400 unità, dato che erano 1.289 alla rilevazione precedente. La percentuale invece cala dal 3,8% al 2,8%. Piccole variazioni tra i vari territori: Cesena e Rimini hanno attualmente un tasso di positività al 3,2%, Forlì al 3% e Ravenna al 2,1%.

Si registrano focolai attivi nelle scuole, con 34 focolai identificati negli istituti di Cesena, 31 in quelli di Ravenna, 3 a Forlì e 2 a Rimini. Per le case di riposo, i focolai in Romagna sono 4, 2 nel Riminese e 2 nel Forlivese. L'incidenza dei nuovi casi per 100mila abitanti, uno dei parametri per indicare la fascia di allarme, si posiziona tra gli 86 casi nel Forlivese e 82 a Rimini fino ai 43 casi e 52 casi dei distretti sanitari di Lugo e Faenza (la fascia di allarme è 250 casi per 100mila abitanti in una settimana, mentre è di 50 casi il limite da non superare per la zona bianca). La performance dei tempi di refertazione dei tamponi, entro le 48 ore, si mantiene molto alta, registrando il 99,1 per cento.

Per quanto riguarda l'indicatore relativo alle persone ricoverate, su tutta la Romagna, a lunedì 17 maggio, si registra la quota di 157 ricoveri, con una diminuzione di 38 ricoverati rispetto alla settimana precedente, mantenendo l'azienda all'interno del livello arancione del Piano ospedaliero Covid; anche i riempimenti nelle terapie intensive sono in calo, sia in termini assoluti che percentuali. Un mese fa i ricoverati erano 416. I decessi nella settimana di riferimento sono stati 12 (6 in provincia di Ravenna, 5 in quella di Rimini e uno a Forlì). Per quanto riguarda i vaccini, oltre il 92% degli over 80 hanno avuto la prima dose e l'85% anche la seconda. Tra gli over 70 la prima dose è stata fatta dall'80% degli aventi diritto e la seconda dal 19%.

“Anche la settimana presa a  riferimento conferma una fase discendente dell’epidemia -  commenta Mattia Altini, direttore sanitario di Ausl Romagna -  Rispetto alla settimana precedente, infatti, prosegue la tendenza al calo  sia dei nuovi contagi e sia dei  ricoveri in tutti i reparti ospedalieri romagnoli che si stanno progressivamente svuotando con un ritorno graduale all’attività ordinaria, pur rimanendo ancora all’interno del livello arancione del piano aziendale. Sul fronte vaccinale, la campagna prosegue spedita , con l’apertura a nuove fasce di popolazione che potranno accedere alla vaccinazione e anche per quanto riguarda la copertura vaccinale, i dati riportano un aumento generale in Romagna del tasso di copertura sia nella popolazione over 80  sia nella fascia 70-79anni.  Largo quindi all’ottimismo ma sempre con prudenza, è importante continuare ad avere un atteggiamento responsabile, senza mai abbassare la guardia”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un'altra settimana con contagi in calo, ma non ci sono ancora i numeri da "zona bianca"

ForlìToday è in caricamento