rotate-mobile
Cronaca Forlimpopoli

Un cippo e una fontana ricorderanno al Parco Lama i Pastori degli Alberi

Sabato alle 10 la piazzetta centrale del Parco Urbano "Luciano Lama" diventa segno di gratitudine e memoria per quei volontari che hanno ricoperto e ricopriranno questa carica onorifica istituita nel 2015

Un cippo ed una fontana accessibile anche alle carrozzelle per ricordare i "Pastori degli Alberi" di Forlimpopoli. Sabato alle 10 la piazzetta centrale del Parco Urbano "Luciano Lama" diventa segno di gratitudine e memoria per quei volontari che hanno ricoperto e ricopriranno questa carica onorifica istituita nel 2015. Il primo nome inciso sul masso di Albarese, proveniente dal nostro Appennino, è quello di Roberto Baggioni, uomo di grande generosità, che per oltre trent'anni si è contraddistinto per azioni di volontariato e di educazione ambientale a favore dei suoi concittadini, affiancando l’operato dell’amministrazione comunale fino agli ultimi giorni di vita.

Nel 1992 fu promotore con il gruppo Funghi e Flora e Gruppo Alpini della messa a dimora di un albero per ogni bambino nato a Forlimpopoli; tradizione portata avanti dal Comune assieme ai volontari fino ad oggi. Con pazienza e competenza ha sempre curato la crescita di questi giovani alberi che oggi danno vita ad un bosco di circa 3000 piante, di cui godranno le generazioni future. Questo è il "Pastore degli Alberi", una figura di servizio e Alto Volontariato, capace di coinvolgere nell’azione associazioni, scuole, semplici cittadini e non ultimo il Consiglio comunale dei Ragazzi che sarà presente all’inaugurazione a fianco del nuovo sindaco di Forlimpopoli Milena Garavini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un cippo e una fontana ricorderanno al Parco Lama i Pastori degli Alberi

ForlìToday è in caricamento