Un corso per diventare guardia ecologica volontaria: lezioni in videoconferenza

"Partecipare al corso di formazione e diventare GEV è un modo per essere più impegnati nella  salvaguardia ambientale"

Il 4 dicembre 2020 inizia un corso gratuito per diventare Guardia Ecologica Volontaria (lezioni teoriche in videoconferenza).
"Facciamo appello a tutti coloro che desiderano un ambiente più rispettato, consapevoli  che occorre l’impegno di tutti per risolvere i numerosi problemi esistenti, partecipare al corso di formazione e diventare GEV è un modo per essere più impegnati nella  salvaguardia ambientale, in quanto in questa veste la legge fornisce la possibilità di  essere più incisivi nel fare rispettare la normativa emanata a tale scopo, per cui  iscrivetevi numerosi al corso, è sempre in aumento il bisogno di volontari per  rispondere alle richieste dei cittadini e alle necessità dell’ambiente, informazioni su  www.gevforli.it telefono 3201720310". 

Il Raggruppamento delle Guardie Ecologiche Volontarie di Forlì OdV è una  associazione iscritta al Registro Regionale del Volontariato dal 30 dicembre 1993, opera nel  territorio provinciale per tutelare l’ambiente facendo informazione, educazione,  prevenzione e repressione come indicato nella legge Regionale n. 23 del 1989 e  successive Direttive Regionali che ne regolamentano l’attività. 
Il Raggruppamento è composto solo da volontari: Guardie Giurate Ecologiche  Volontarie (GEV) e Collaboratori GEV. 

"Considerato che la legge Regionale 23/89, regolamenta l’attività delle GEV e riconosce la competenza delle guardie a vigilare sui vari ambiti che  riguardano il rispetto e la salvaguardia dell’ambiente, il Raggruppamento di Forlì si occupa in prevalenza dei seguenti: Fare educazione ambientale e sorvegliare le zone montane di maggior afflusso  turistico per evitare che comportamenti incivili e imprevidenti danneggino il  patrimonio naturale della nostra montagna; controllare la corretta esecuzione degli  spandimenti agronomici; vigilare sulle aree a rischio abbandono rifiuti e sul corretto  smaltimento dei rifiuti urbani in convenzione con i Comuni del territorio; censimenti  della flora e della fauna in aree ad alto interesse naturalistico; censimento e  sorveglianza sugli alberi monumentali; sorveglianza nelle aree verdi Comunali;  monitoraggio zanzara tigre in collaborazione con il Comune di Forlì; educazione  ambientale presso il CEAS e presso le scuole del territorio". 

Alle GEV è affidata la gestione del Centro di Educazione Alla Sostenibilità CEAS “la  Cócla” di Via Andrelini n°59, dove si occupano della manutenzione del parco-giardino  annesso e dell’apertura del Centro per fornire informazioni e documentazione  sull’ambiente, alle scuole ed alla cittadinanza. A tale scopo partecipano anche alle  attività di educazione ambientale nelle scuole promosse dal Comune di Forlì, raccolte nel catalogo MAUSE nel quale per l’anno scolastico 2020/2021 ci sono anche 15 laboratori proposti e organizzati dalle GEV. 
Il Raggruppamento GEV di Forlì fa parte della FEDERGEV Emilia-Romagna, che  riunisce quasi tutti i Raggruppamenti GEV della regione ed è inserita nell’elenco della  Protezione Civile fra le associazioni di secondo livello che vengono contattate in caso  di necessità, i suoi volontari da molti anni intervengono nelle principali calamità di  interesse nazionale, regionale e locale.  Le GEV partecipano anche ad esercitazioni di Protezione Civile e alle iniziative  provinciali per l’avvistamento degli incendi boschivi. Nel periodo di maggior rischio, una squadra addestrata è pronta H24 ad intervenire per la repressione e bonifica degli  incendi boschivi e di soccorso in caso di calamità, secondo i turni organizzati dal  Coordinamento di Protezione Civile di Forlì-Cesena di cui anche il Raggruppamento fa parte. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Attaccato dai cinghiali che aveva "adottato": il 65enne non ce l'ha fatta

  • Porta loro da mangiare, viene aggredito dai cinghiali che aveva "adottato": trasportato d'urgenza al Bufalini

  • Muoiono in un incidente aereo quattro giorni dopo le nozze, lutto per un ex assessore

  • Meteo, dicembre debutterà col freddo e la neve: fiocchi in arrivo a bassa quota

  • Perde il controllo dell'auto e si ribalta: nuovo incidente sulla "Bidentina" - LE FOTO

Torna su
ForlìToday è in caricamento