Un modo alternativo per una serata da zona rossa: la "cena con delitto" sul divano di casa

Un efferato omicidio da risolvere sul proprio divano. Il nuovo gioco con delitto delle associazioni forlivesi “La volpe e la rosa 2.0” e “Livia” è la “versione covid” di una classica “cena con delitto”

Un efferato omicidio da risolvere sul proprio divano. Il nuovo gioco con delitto delle associazioni forlivesi “La volpe e la rosa 2.0” e “Livia” è la “versione covid” di una classica “cena con delitto”, ma senza cena e senza bisogno di uscire. “Prima dell’arrivo della pandemia organizzavamo cene con delitto e altri eventi tra Forlì e dintorni – dice Alessandro di Livia  -. Poi, come per gli altri, anche per noi le cose sono cambiate. Così, sul modello dell’asporto svolto dalla ristorazione, abbiamo deciso di reinventarci. Intendiamo proporre qualcosa di nuovo a tutti coloro che, durante queste feste e forse ancora per qualche mese, dovranno rimanere in casa”.

Ci si potrà quindi calare nei panni di infallibili investigatori, senza problemi di coprifuoco o autocertificazione. Il funzionamento è semplice. Tutto verrà gestito online e sarà sufficiente un collegamento whatsapp, per rimanere in contatto con gli organizzatori e ricevere gli indizi, necessari a risolvere il caso. Si potrà partecipare da soli, in coppia oppure in numero maggiore. L’assenza di limitazioni dovute ad una classica cena (o comunque ad un asporto) permetteranno di collegarsi con amici e parenti, anche molto lontani tra loro. Ovviamente senza trovarsi tutti nello stesso luogo.

Le diverse fasi di indagine saranno scandite da tempi di gioco prefissati, ma saranno i giocatori a prendere le varie decisioni nel corso delle indagini: quali luoghi ispezionare (scena del crimine, case degli indiziati e tanti altri) e di quali sospetti ascoltare le deposizioni. Starà poi ai giocatori collegare le prove e riuscire a ricostruire i fatti e trovare l’assassino. Il gioco avrà una durata prevista di circa 2 ore e si svolgerà in date e orari prestabiliti.

La prima serata avrà luogo il 26 dicembre, mentre per le successive basterà seguire la pagina Facebook dell’ “Associazione Culturale La Volpe e La Rosa 2.0”. Per info e iscrizioni si può usare l’indirizzo mail “lavolpelarosa.info@libero.it” o in alternativa gli ulteriori contatti, riportati all’interno dell’evento Facebook. Vista la modalità di svolgimento, in ogni serata è prevista la partecipazione di un massimo di 10 squadre. Un gioco con delitto da fare comodamente a casa vostra, per passare una serata diversa dal solito e interrompere la monotonia di queste settimane.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una domenica con il ritorno della neve a bassa quota: le previsioni e l'allerta meteo

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resterà arancione. "Lunedì superiori aperte, ma rischiamo il rosso"

  • Vincono online centinaia di migliaia di euro: si dichiarano poveri e percepiscono il reddito di cittadinanza, denunciati

  • La morte improvvisa dell'infermiere Maurizio: "La sua umanità e il suo sorriso resteranno vivi ed indelebili nei nostri cuori"

  • Coronavirus, palestre ancora chiuse. "Contagi ancora alti. La riapertura è lontana"

  • Jovanotti e la lunga battaglia della figlia Teresa contro il cancro: "E' stata pazzesca"

Torna su
ForlìToday è in caricamento