rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca

Un parco per tutti, ma non solo: Portici ed Ex Atr saranno sempre più accessibili grazie a nuovi fondi

Il progetto nasce fin da subito come incrementale e generativo, in grado di intercettare nuove opportunità, finanziamenti e collaborazioni per decidere insieme alle comunità il futuro della città

L’associazione Spazi Indecisi si è aggiudicata il bando “Da spazi a luoghi” - promosso da "Mondoffice", azienda biellese specializzata in Italia nella distribuzione di prodotti e soluzioni per gli ambienti di lavoro - posizionandosi al primo posto su 243 domande pervenute. Il finanziamento permetterà di proseguire il percorso iniziato nel 2019 che mira a creare un percorso di valorizzazione e rifunzionalizzazione del percorso, la Linea R1, che dalla stazione attraversa i Portici e conduce all'Ex Atr attraverso micro interventi di rigenerazione urbana diffusi, co-progettati con e per le comunità in aree marginali pubbliche.

Il finanziamento permetterà di creare nell’area de I Portici un parco giochi pubblico “inclusivo” accessibile cioè a tutti i bambini e bambine, anche con difficoltà. Saranno inoltre piantati piccoli alberi e arbusti per rendere più verde e piacevole l’area, creando un luogo accogliente per famiglie e attività laboratoriali in contrasto alla povertà educativa. Il finanziamento permetterà anche di fare piccoli interventi su Ex Atr, l’ex deposito delle corriere da cui il progetto "Linee di Rigenerazione" parte e si dirama in città. Il piazzale interno, una volta adibito a parcheggio degli autobus, verrà reso più funzionale ed ospitale grazie all’installazione di rampe per disabili, un campetto multigioco, il miglioramento dell'illuminazione e il recupero della facciata interna per ritrovare una maggiore dimensione pubblica dello spazio.

Il progetto "Linee di Rigenerazione", dopo il finanziamento del Ministero dei Beni Culturali, si è aggiudicato il bando “Da spazi a luoghi” promosso da Mondoffice che permetterà grazie ai 35mila euro vinti la realizzazione degli interventi. Paola Pezzia, Hr director di Mondoffice spiega il motivo per cui è stato selezionato: "Individuare spazi in disuso, riqualificarli grazie alle nostre competenze di progettazione e arredo e restituirli alla comunità: Da spazi a luoghi è un progetto di responsabilità sociale di impresa per noi nuovo, di cui siamo entusiasti e che nasce grazie al nostro Dna di azienda che da più di 30 anni lavora nel campo dell’arredo.  Linee di Rigenerazione rappresenta perfettamente il senso del nostro bando, grazie al forte coinvolgimento della comunità locale fin dalla progettazione partecipata, alla prospettiva inclusiva dei micro interventi pensati per fasce diverse della popolazione, al pensiero a lungo termine che permette di riqualificare un po’ alla volta un'area cha nel tempo ha perso centralità, riportando progressivamente vita, presenza e valore".

Linee di Rigenerazione è nato in stretta sinergia con l'amministrazione comunale, coinvolta in tutti i suoi passi fin dalla sua genesi. “L’amministrazione è molto contenta del progetto attivato da Spazi Indecisi sull’area i Portici - afferma l’assessore Giuseppe Petetta - un percorso su cui intendiamo continuare a investire economicamente e a collaborare come è già accaduto per la realizzazione personalizzata dello sgambatoio. Il finanziamento di Mondoffice è un'occasione importante per continuare a migliorare e dotare di nuovi servizi, in questo caso per i più piccoli, gli spazi verdi della nostra città". Il progetto nasce fin da subito come incrementale e generativo, in grado di intercettare nuove opportunità, finanziamenti e collaborazioni per decidere insieme alle comunità il futuro della città.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un parco per tutti, ma non solo: Portici ed Ex Atr saranno sempre più accessibili grazie a nuovi fondi

ForlìToday è in caricamento