menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un Protocollo per il coordinamento comunale sulla lingua italiana per gli stranieri

Mercoledì mattina verrà firmato il Protocollo d'intesa per la costituzione del coordinamento comunale delle organizzazioni impegnate nei progetti di insegnamento della lingua italiana per i cittadini stranieri

Mercoledì mattina nella Sala Giunta del Comune di Forlì  verrà firmato il Protocollo d’intesa per la costituzione del coordinamento comunale delle organizzazioni impegnate nei progetti di insegnamento della lingua italiana per i cittadini stranieri. “L’esigenza di realizzare un’intesa sulla lingua italiana - afferma l’Assessore al Welfare Davide Drei - è nata all’interno del primo Forum sull’immigrazione per strutturare l’eterogenea rete di esperienze che rappresentano un aspetto basilare dei processi di integrazione sociale degli stranieri”.

I principali obiettivi dell’iniziativa sono il coordinamento, il sostegno e il miglioramento dell’offerta formativa soprattutto in vista dell’applicazione della nuova disciplina inerente l’ingresso e il soggiorno sul territorio italiano. Inoltre, altra finalità è individuata nel facilitare l’accesso all’informazione per gli utenti stranieri, favorendo l'armonizzazione e la sperimentazione didattica di metodologie e linguaggi tra Comune, realtà del Terzo settore e istituzioni territoriali.

Al momento sono 13 i soggetti che hanno aderito alla proposta del Comune di Forlì, fra i quali il “Centro territoriale permanente per l’educazione degli adulti”, il “Centro per l’impiego provinciale”, alcune Caritas parrocchiali, il progetto “Forlì città aperta”, associazioni, cooperative sociali e la Consulta comunale dei cittadini stranieri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento