menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un riconoscimento di prestigio per l'Irst: De Giorgi eletto nel consiglio direttivo Aiom

De Giorgi al termine dello spoglio, chiusosi sabato, è risultato il più votato tra i candidati a consigliere con quasi il 15% delle preferenze

Un riconoscimento di prestigio che inorgoglisce tutto l'Irst Irccs: Ugo De Giorgi - direttore della Ssd GdP Uro-ginecologia - in occasione del rinnovo degli organi dell'Associazione Italiana di Oncologia Medica (Aiom) tenutosi a Roma nello scorso fine settimana durante il 21esimo Congresso Nazionale, è stato eletto tra i membri del Consiglio Direttivo. L'organo - composto da 12 membri nominati dagli associati attraverso anche votazione telematica - ha funzioni d'indirizzo e gestione di quella che è senza dubbio la più importante associazione nel campo clinico oncologico del nostro Paese.

De Giorgi al termine dello spoglio, chiusosi sabato, è risultato il più votato tra i candidati a consigliere con quasi il 15% delle preferenze. “Sono ovviamente molto felice, onorato e grato verso chi ha permesso di raggiungere questo risultato - ha commentato il professionista Irst Irccs -; la mia candidatura e la seguente elezione rappresentano un impulso positivo per tutta l’Emilia-Romagna che tornerà, così, ad esser rappresentata in Consiglio dopo un biennio di assenza. Ci aspettano due anni di lavoro e se i temi sul tavolo dell’Aiom sono molti ed importanti, l’obiettivo rimane uno: far crescere sempre di più la pratica clinica in oncologia".

Contestualmente sono state rinnovate anche tutte le altre cariche elettive Aiom: presidente è Giordano Beretta che avrà al suo fianco Saverio Cinieri come presidente eletto, Massimo Di Maio come segretario nazionale e Antonio Russo nelle vesti di tesoriere. Il direttivo nazionale 2019/2021 è composto, oltre che da Ugo De Giorgi, da Rita Chiari, Francesco Perrone, Nicola Silvestris, Dario Giuffrida, Nicla La Verde, Marcello Tucci, Lucia Del Mastro.

L’Associazione Italiana di Oncologia Medica (Aiom) è stata costituita a Milano il 7 novembre 1973 da 20 membri fondatori e ha lo scopo di riunire i cultori dell’Oncologia Medica al fine di promuoverne il progresso nel campo clinico, sperimentale e socio-assistenziale, di favorire i rapporti tra gli oncologi medici, i medici di medicina generale e gli specialisti in altre discipline, di stabilire relazioni scientifiche con analoghe associazioni italiane ed estere e di partecipare e collaborare con organismi istituzionali nazionali, regionali e locali. L’Associazione ha inoltre lo scopo di promuovere la ricerca sperimentale e clinica, la prevenzione primaria, la prevenzione secondaria (screening e diagnosi precoce e tempestiva), la qualità delle cure oncologiche, la continuità terapeutica del paziente oncologico, la interdisciplinarietà, la riabilitazione, le terapie palliative, le cure domiciliari.

In particolare, Aiom si propone di operare per contribuire alla formazione tecnico-professionale e manageriale di oncologi medici e operatori sanitari e di promuovere la formazione di strutture accreditate intra ed extra-ospedaliere per l’assistenza al paziente con neoplasia. Aiom ha sede in Milano, è formata da oltre 2.500 soci (soci fondatori, soci effettivi, soci aggregati, soci onorari) ed è amministrata da un consiglio direttivo costituito da 12 membri: presidente, presidente eletto, segretario, tesoriere, otto consiglieri e due revisori dei conti. Il consiglio direttivo Aiom viene identificato tramite elezioni online e rimane in carica 2 anni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento