rotate-mobile
Mercoledì, 7 Dicembre 2022
Solidarietà

"Un sì alla vita", Forlì celebra la donazione degli organi. Al Parco Urbano anche un concerto degli studenti del Canova

La presidente nazionale Flavia Petrin: “Ribadiamo insieme il nostro Sì alla donazione, che è un Sì alla vita”

Si terrà domenica la Giornata nazionale del Sì promossa da Aido (Associazione nazionale per la donazione di Organi, Tessuti e Cellule). Quella domenica sarà il culmine delle tantissime iniziative diffuse sul territorio nazionale che, a seconda delle esigenze, potranno proseguire fino al 9 ottobre. Aido sarà presente nelle principali piazze d’Italia con banchetti e tante altre iniziative, per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza di esprimere il proprio Sì alla donazione in vita, in maniera consapevole. Per l’occasione è stata definita una partnership con Illy Caffè, storica azienda leader del settore, per la distribuzione di migliaia di confezioni di caffè a quanti vorranno sostenere con un contributo le attività sociali.

A Forlì Aido comunale e Aido provinciale hanno organizzato per questa giornata una serie di iniziative a "La Collina dei conigli", nel parco urbano della città, dove i volontari dell’associazione saranno a disposizione con propri banchetti di chiunque desiderasse ottenere informazioni o concedere un’offerta libera: in mattinata dalle 10, si terrà la premiazione del concorso “Giorgio Maltoni” indetto da Aido e riservato agli istituti superiori; nel pomeriggio alle 16.30 è in programma un concerto di un gruppo di studenti del Liceo artistico e musicale Canova, che hanno avuto una menzione speciale al concorso di due anni fa.

“La forza di Aido è nella sua storia, ormai prossima alla ricorrenza del cinquantennale, e nella sua presenza, viva e coesa sul territorio nazionale, grazie a migliaia di volontari e donatori – afferma la presidente nazionale Flavia Petrin – a cui va la nostra riconoscenza. Guardiamo al futuro, forti e consapevoli del nostro passato. Quest’anno il Sì, che è sempre un Sì alla vita, volerà da Reggio Calabria in tutta Italia”.

Sarà, insomma, una domenica per colorare di rosso e bianco, i colori di Aido, le città, compresa quella grande “città virtuale” rappresentata dalla rete internet e dai mezzi di comunicazione. E in quest’anno, ancora segnato dal Covid 19, la Giornata nazionale avrà lo spirito di chi, pur nella sofferenza, non si piega alle difficoltà ma cerca nuove modalità per fare ancora di più e ancora meglio, com’è nello spirito aidino.

Filo conduttore delle manifestazioni sarà quel Percorso del Sì, con relativo claim, intrapreso quest’anno, con due obiettivi: l’informazione, grazie ai volontari e al materiale divulgativo in distribuzione nelle piazze; e l’autofinanziamento, tramite la proposta di una confezione di caffè Illy in cambio di un contributo a sostegno dell’associazione, che sarà lasciato a disposizione della singola struttura territoriale promotrice delle iniziative nel proprio ambito.

Due altre iniziative caratterizzeranno la Giornata del Sì: l’illuminazione a tema, tramite proiezione di fasci di luce colorata, dei municipi dei capoluoghi di regione per valorizzare, anche solo visivamente, il Sì alla donazione; e la collaborazione con alcune diocesi e parrocchie mediante l’elevazione di preghiere dei fedeli, nel corso della celebrazione della messa vespertina del sabato sera o della domenica, a sostegno del Sì.

Infine, per la Giornata nazionale sarà creato un minisito Internet dedicato, con grafica personalizzata, foto e video dei volontari dalle piazze, la diretta della tavola rotonda da Reggio Calabria sulla pagina Facebook e sul canale You Tube di Aido, una sezione apposita dedicata all’acquisto del caffè Illy, un social wall dove troveranno spazio i post d’interazione: il minisito sarà pronto ai primi di settembre, consultabile all’indirizzo giornatanazionaleaido.it (cui rinvieranno anche i domini giornatanazionaledelsi.it e giornatadelsi.it).

Testimonial speciale della Giornata del Sì sarà la pallavolista Alice Pamio che già da tempo collabora con Aido e metterà a disposizione il suo talento e il suo entusiasmo per veicolare il Sì alla donazione soprattutto tra gli sportivi e tra i giovani.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Un sì alla vita", Forlì celebra la donazione degli organi. Al Parco Urbano anche un concerto degli studenti del Canova

ForlìToday è in caricamento