rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Cronaca

Un tavolo che produce energia e un sistema di monitoraggio traffico: due scuole forlivesi sbancano "Crei-amo impresa"

Alle due classe vincitrici ex aequo sono stati assegnati due premi da 500 euro l’uno per l'acquisto di libri

Si è conclusa a Bologna l’edizione 2017-2018 del progetto Crei-amo l'impresa, promosso dai Giovani Imprenditori di Confindustria Emilia-Romagna e dall’Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia-Romagna in collaborazione con AlmaLaurea. Un centinaio di studenti hanno presentato i progetti d'impresa innovativi ai quali hanno lavorato durante l’anno insieme ai docenti e ai giovani imprenditori nel ruolo di "business angel". I giovani imprenditori dell’Emilia-Romagna hanno coinvolto negli anni circa 2.200 studenti dell’Emilia-Romagna, con l’obiettivo di diffondere la sensibilità verso la cultura d’impresa e l’imprenditorialità come prospettiva di futuro professionale. L’iniziativa si svolge nell'ambito dell'alternanza scuola-lavoro, secondo le intese con le singole scuole. Si sono aggiudicati il primo premio ex aequo i progetti Hyperion del Liceo Morgagni e Skeye dell’Istituto Tecnico Aeronautico Francesco Baracca, entrambi di Forlì.

Il primo, ispirato dalla visita all’azienda ER Lux riguarda un tavolo di design in alluminio con pannello solare e profilati estrusi di alluminio, che sviluppa energia, utilizzabile anche per la ricarica degli smartphone. Il progetto ha vinto anche come qualità della presentazione. Il secondo, realizzato dopo la visita alle aziende Vem sistemi spa e myDev, è un sistema di rilevamento per la tariffazione a percorrenza, sensoristica per il controllo dinamico dei valori degli inquinanti atmosferici ed acquisizione on time di flussi di traffico e modelli di scenari di traffico previsionali.

Alla cerimonia di premiazione, che si è svolta presso la sede di Carisbo, sono intervenuti il presidente regionale dei Giovani Imprenditori Kevin Bravi, la vice presidente Camilla Zanichelli, i dirigenti dell’Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia-Romagna Chiara Brescianini e Giovanni Schiavone, il rappresentante di AlmaLaurea Matteo Marchesini e il vice Ddrettore generale Carisbo Erico Verderi. Alle due classe vincitrici ex aequo sono stati assegnati due premi da 500 euro l’uno per l'acquisto di libri. Tutti gli studenti hanno ricevuto l’attestato di frequenza e gadget offerti da Franco Cosimo Panini e Carisbo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un tavolo che produce energia e un sistema di monitoraggio traffico: due scuole forlivesi sbancano "Crei-amo impresa"

ForlìToday è in caricamento