Sabato, 13 Luglio 2024
Cronaca

Una casa in legno all'ingresso del parco, il progetto dello studio: "Ecocompatibile e più veloce da costruire"

Una bifamiliare in legno, in una posizione strategica della città e con soluzioni estetiche molto moderne. E' la costruzione che sta destando molta curiosità a Forlì

Una bifamiliare in legno, in una posizione strategica della città e con soluzioni estetiche molto moderne. E' la costruzione che sta destando molta curiosità a Forlì e a cui sta lavorando lo studio di architettura Arkinprogress di Alessio Serrani e Marco Milandri, nato nel 2013 e specializzato in ville unifamiliari, che tiene conto della biosostenibilità e dell'innovazione tecnologica. La zona di cui parliamo è l'ingresso del parco urbano di Forlì, zona di grande pregio in cui è possibile costruire per un piano urbano di vari anni fa che autorizzava l'edificabilità di alcuni lotti. Il lavoro che stanno realizzando i due architetti è per un privato che costruisce una bifamiliare e che vedrà la conclusione dei lavori verso febbraio del 2023.

"E' una filosofia, un modo diverso di concepire la realizzazione di una casa - spiega l'architetto Alessio Serrani - La casa va studiata tutta nel suo insieme e poi realizzata. Non si interviene più spaccando le pareti per far passare un filo dell'elettricità o altri tubi. In più la realizzazione di una casa in legno è più veloce rispetto alla classica in muratura. A parità di metratura, una casa in cemento viene costruita in 14 mesi, in legno 9 mesi. Un'altra caratteristica fondamentale è l'antisismicità: il legno è elastico e nelle zone sismiche come la nostra è una casa ideale. Oltre a questo ha prestazioni più elevate, possiamo banalmente dire che è più calda d'inverno e più fresca d'estate. Questo anche perché solitamente nelle abitazioni di legno si studiano e si applicano le ultime innovazioni tecnologiche come il riciclo dell'aria, impianti nel controsoffitto, il classico cappotto termico. Non è una casa passiva a tutti gli effetti, ma ci si avvicina molto. E poi il materiale utilizzato è tutto ecocompatibile, una volta che si deteriora si ricicla tutto. In ultimo a noi piace parlare di cooproduzione - conclude l'architetto - perché progettiamo insieme al proprietario: ci piace un prodotto sartoriale, cucito su misura dei nostri clienti".

Il costo? "Il prezzo delle case in legno è un po' più alto di quelle in muratura, del 20% circa - spiegano dallo studio - Anzi, ce ne sono di due tipi: uno col telaio già montato che costa meno di quelle in muratura, mentre un altro tipo più complesso che, come detto, aumenta i costi del 20%". Lo studio Arkinprogress a Forlì ha un'altra casa in legno in fase di ultimazione e un'altra già iniziata a Capocolle. In più stanno seguendo la costruzione del bar del Polisportivo Monti alla Cava che sarà tutto in legno. 

1654943477105-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una casa in legno all'ingresso del parco, il progetto dello studio: "Ecocompatibile e più veloce da costruire"
ForlìToday è in caricamento