Cronaca

Una comunità di oltre 3800 persone: a Don Urbano Tedaldi la parrocchia di Castrocaro

Don Urbano Tedaldi, che è anche responsabile del Servizio diocesano per lo Sport, succede a don Oreste Ravaglioli, che resta alla guida di Pieve Salutare

Don Urbano Tedaldi ha fatto il suo ingresso nel martedì d'Immacolata nella parrocchia di Castrocaro Terme. Nato il 25 febbraio 1950 a Vecchiazzano, è cresciuto nelle parrocchie di Schiavonia e Ravaldino ed è entrato in seminario a trent’anni. Ordinato sacerdote l’8 dicembre 1984, è stato cappellano a Coriano, Santa Sofia, San Pio X in Ca’ Ossi e San Nicolò di Meldola, per poi diventare parroco nel 1997 di Cusercoli e Civitella e nel 2008 di Predappio, Predappio Alta, San Cassiano, San Savino e amministratore parrocchiale di Montemaggiore e Santa Lucia in Bussano.

Ad accoglierlo il vescovo monsignor Livio Corazza, che gli ha affidato la cura pastorale di oltre 3.800 persone e 1.850 famiglie. Nel territorio della parrocchia castrocarese si trovano anche la casa di riposo Ziani-Venturini e l’associazione culturale Don Bosco, volute da monsignor Adalberto Mambelli, parroco di Castrocaro fino alla morte, nel 2002. Don Urbano Tedaldi, che è anche responsabile del Servizio diocesano per lo Sport, succede a don Oreste Ravaglioli, che resta alla guida di Pieve Salutare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una comunità di oltre 3800 persone: a Don Urbano Tedaldi la parrocchia di Castrocaro

ForlìToday è in caricamento