Una donna diventa l'incubo dei suoi genitori: minacce, estorsioni, danneggiamenti e pure escrementi sulla loro auto

Venerdì gli agenti dell’Ufficio Volanti e della Squadra Mobile della Questura di Forlì-Cesena, hanno dato esecuzione all’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari di una donna di 40 anni

Venerdì gli agenti dell’Ufficio Volanti e della Squadra Mobile della Questura di Forlì-Cesena, hanno dato esecuzione all’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari di una donna di 40 anni, responsabile della ripetuta violazione della misura di divieto di avvicinamento ai genitori. La donna, indagata per il reato di estorsione aggravata nei confronti proprio dei genitori, avrebbe continuato, nonostante i divieti del giudice di avvicinarsi o di comunicare con loro, a infrangere tali prescrizioni.

L'ULTIMO EPISODIO - A far scattare l’aggravamento della misura è stato un recente intervento della volante della Polizia di Stato. In quell’occasione i poliziotti hanno accertato che la donna stava litigando con i genitori nei pressi della loro abitazione, mentre gli stessi la indicavano come responsabile dello spostamento delle telecamere di videosorveglianza, nonché di aver gettato escrementi di cani sulla loro autovettura.

ARRESTI DOMICILIARI - A seguito dell’ultima vicenda, quindi, le misure cautelari di cui era destinataria la donna sono state sostituite dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Forlì  con la più grave misura degli arresti domiciliari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'INDAGINE - L’indagine per estorsione aveva avuto avvio a inizio aprile, quando la volante dell’Ufficio Prevenzione Generale  della Questura era  intervenuta presso l’abitazione dei genitori dove la donna, in preda all’ira, aveva danneggiato la loro automobile, il sistema di videosorveglianza e i cavi elettrici del cancello della loro abitazione. Dalle indagini svolte è emerso che la donna in tempi diversi  a partire dallo scorso novembre aveva estorto, minacciandoli, circa 10mila euro ai propri genitori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il bollettino domenicale: altri contagiati nel Forlivese

  • Attacco di recensioni negative, il ristorante pubblica un cartello contro gli "haters"

  • Non ce l'ha fatta il motociclista tamponato da un'auto: era un volto noto della città

  • Dove mangiare a Cesenatico? La top 5 dei ristoranti di pesce

  • Attraversa davanti all'Electrolux, gravissimo un lavoratore investito da un'auto

  • Coronavirus, 5 pazienti in terapia intensiva. Scoppia un nuovo focolaio a Predappio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento