Una giornata di festa e di auguri per gli studenti delle scuole superiori

Alla presenza delle autorità cittadine, sabato i rappresentanti della consulta provinciale hanno coinvolto gli studenti delle scuole superiori della provincia in una festa allegra, colorata e gioiosa

Pensieri senza confini I pensieri hanno confini? Per gli studenti della Consulta provinciale evidentemente no, se hanno chiamato l'evento finale delle attività di questo anno scolastico "Pensieri senza confini". Sabato la manifestazione ha radunato presso il Campus universitario di Forlì tanti studenti delle scuole superiori che hanno mostrato e condiviso progetti significativi svolti a scuola e hanno assistito a quattro interessanti conferenze tematiche: sulle migrazioni, sull'industria 4.0, sull'Europa sostenibile e sulla cittadinanza europea. Tante scuole, tante idee Dal progetto "Io non mi volto" a quello sulla dieta mediterranea dell'istituto tecnico economico "Matteucci", dalla tavola periodica degli elementi del liceo scientifico "Calboli" alle realizzazioni grafiche dell'istituto professionale "Versari-Macrelli", tanto per citarne alcuni.

Un'onda colorata e festosa di giovani, incoraggiati dalle autorità presenti (l'assessore comunale uscente Sara Samorì, il dirigente dell'Ufficio scolastico Giuseppe Pedrielli e la dirigente scolastica dell'Ite "Matteucci" Giuseppina Tinti) a diventare protagonisti del proprio futuro con creatività, impegno, coraggio e spirito di iniziativa. Sfide che sono state raccolte dal presidente della Consulta forlivese Alexander Fiorentini, che è anche coordinatore regionale e portavoce nazionale e che ha chiuso le attività di questo biennio con un bilancio sicuramente positivo, di buon auspicio per gli anni a venire. Un futuro luminoso Un cielo sorprendentemente sereno ha per qualche ora spazzato via le nubi addensatesi sulla città durante la notte, come ad accompagnare i ragazzi (specie quelli che fra poco più di un mese saranno impegnati nei rinnovati esami di maturità) verso un futuro luminoso e brillante nella vita, nelle professioni, nelle comunità, nel mondo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non rispondeva al telefono: trovato senza vita seduto sul divano davanti alla tv

  • Si apparta per un incontro sessuale, ma l'altro pretende del denaro: una denuncia per estorsione

  • Drammatico incidente sul lavoro: resta incastrato in un tornio e l'avambraccio resta amputato

  • "Il coraggio di dire sì al Signore": giovane architetto forlivese lascia la professione e diventa monaca di clausura

  • Un sushi in salsa romagnola: dopo le cene a domicilio la famiglia decide di aprire un ristorante

  • "Volevamo avere qualcosa di nostro": tutta la famiglia si rimbocca le maniche ed apre un bar

Torna su
ForlìToday è in caricamento