Una strada verso la lode, dalle campagne lombarde a Forlì. Vittorio: "Fu un trauma, ora ho l'accento romagnolo"

Si descrive come "una persona abbastanza introversa e studiosa, ma con uno spiccato umorismo per le freddure"

Ha terminato i cinque anni di scuola superiore con il massimo dei voti e tanto di lode. Vittorio Simoni si è diplomato all'Istituto Tecnico Aeronautico "Baracca" di Forlì. Si descrive come "una persona abbastanza introversa e studiosa, ma con uno spiccato umorismo per le freddure. Anche se in questi cinque anni sono maturato molto, dandomi più coraggio con le persone. L'umorismo è rimasto, per la sfortuna di molti".

Perchè ha scelto l'Istituto Tecnico Aeronautico?
Come molti l'ho scelto mosso dalla passione e dalla curiosità, anche se andare via da casa fu un passo molto difficile che mi obbligò a pensarci molto bene. Nonostante ciò lo rifarei sempre, se non per la scuola stessa, anche per gli ottimi professori che ho avuto la fortuna di incontrare e le amicizie costruite lungo il percorso.

Ha già avuto esperienze lavorative in tal ambito?
In settore aeronautico no sfortunatamente, se si escludono i tirocini durante il triennio.

Si è diplomato col massimo dei voti. Studi a parte, è riuscito a coltivare hobby?
Ho scoperto la passione per l'elettronica, la programmazione e i droni. Cose alla fine collegate, ma su cui ho speso parecchie ore a divertirmi e bruciare cavetti di qualche scheda madre. 

Oltre a quella per gli aerei, ha altre passioni?
Per quanto assurdo ho una grande passione per la fisica e la matematica: paradossi, problemi, scoperte, studi. Elementi che mi affascinano sin da quando potevo capire cosa fosse un numero.

Come si è trovato in città?
Provengo da un piccolo paesino della campagna lombarda e arrivare a Forlì in prima fu come un trauma per me. Negli anni ho imparato a conoscere ed amare la città, tanto che a casa vengo pure "preso in giro" per lo spiccato accento romagnolo che ho sviluppato. 

Che emozione ha provato nel tornare a scuola dopo mesi di didattica a distanza?
È stato quasi liberatorio, e al contempo pieno di gioia. Rivedere i compagni ha fatto sicuramente piacere, e abbiamo anche approfittato dell'occasione per andare al bar assieme. Tornare a scuola e svolgere l'esame ha dato quella sensazione di sollievo che credo abbiano tutti i maturandi, nonostante il periodo di difficoltà.

Dopo il diploma proseguirà con gli studi o all'orizzonte c'è altro?
Mi sono iscritto a Ingegneria Aerospaziale sempre a Forlì. Non vado nemmeno troppo lontano, tempo di attraversare la strada. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pensioni dicembre: pagamento anticipato, il calendario per ritirarle alla Posta

  • Travolto da un'auto in sorpasso, sciagura in via Del Partigiano: ciclista perde la vita

  • Chiude supermercato in corso della Repubblica, ma non si spegne la vetrina e restano i servizi ai residenti

  • Violento schianto frontale sul rettilineo: grave una donna, soccorsa con l'elicottero

  • Dopo la morte del figlio, l'anziana titolare si ritira: la prima fabbrica di cioccolato della Romagna è in vendita

  • La sciagura del ciclista ucciso, "Era generoso e scherzoso". L'automobilista indagata per omicidio stradale

Torna su
ForlìToday è in caricamento