Domenica, 21 Luglio 2024
Cultura

Una targa didascalica identifica il "Cavallo di Troia" che svetta sulla rotonda di Piazzale del Lavoro

Il Cavallo, aveva spiegato l'assessore alla Cultura, Valerio Melandri, nell'illustrare la collocazione, simboleggia " il valore delle grandi mostre e la vocazione culturale di Forlì

Dal 2021 svetta sulla rotonda di Piazzale della Vittoria. Da alcune settimane c'è anche una targa didascalica ad identificare il "Cavallo di Troia", simbolo per eccellenza della grande mostra del 2020 incentrata sulla figura di Ulisse e che era stato posizionato davanti all’ingresso dei Musei San Domenico. Il Cavallo, aveva spiegato l'assessore alla Cultura, Valerio Melandri, nell'illustrare la collocazione, simboleggia "il valore delle grandi mostre e la vocazione culturale di Forlì. Il riutilizzo e il suo consequenziale riposizionamento è stata una scelta condivisa con la Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì, che simboleggia la potenza dell’arte e le molteplici declinazioni del suo linguaggio. "La dicitura, in lingua italiana e inglese, riporta la “storia” dell’originale struttura monumentale realizzata nel 2020 in occasione della mostra “Ulisse, l’arte il mito” e posizionata davanti all’ingresso dei Musei San Domenico - spiega il sindaco di Forlì, Gian Luca Zattini -. Oggi il Cavallo di Troia spicca maestoso nella rotonda di Piazzale del Lavoro, per ricordare alla città e non solo il grande valore di questa esposizione". 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una targa didascalica identifica il "Cavallo di Troia" che svetta sulla rotonda di Piazzale del Lavoro
ForlìToday è in caricamento