Unieuro trasferisce la sua base nel centro di Forlì, la nuova casa sarà Palazzo Hercolani Guarini: "Rafforziamo il legame con la città"

Nelle prossime settimane partiranno i lavori di adeguamento e ammodernamento del palazzo

Unieuro trova casa in pieno centro a Forlì. Il marchio specializzato nella distribuzione di elettronica di consumo ed elettrodomestici in Italia trasferirà la propria sede centrale nel prestigioso Palazzo Hercolani – Guarini di Castelfalcino, antico edificio situato nel centro storico della città, a breve distanza dal Duomo e da Piazza Cavour. Venerdì scorso è stato infatti sottoscritto il contratto di locazione pluriennale con UnipolSai Assicurazioni, proprietaria dell’immobile, e nelle prossime settimane partiranno i lavori di adeguamento e ammodernamento del palazzo, per consentire un rapido ed efficace trasferimento di tutti gli oltre 250 dipendenti di sede nel corso del 2021.

“La storia di Unieuro è stata scritta a Forlì, da quando una piccola realtà locale è diventata la più grande azienda romagnola per fatturato, leader nel proprio mercato - afferma l'amministratore delegato di Unieuro, Giancarlo Nicosanti Monterastelli -. Oggi il legame con la città diventa ancor più forte. Portiamo il cuore di Unieuro nel cuore della città che tanto ci ha dato. Nel guardare avanti, proiettati al futuro, abbiamo scelto il prestigioso Palazzo Hercolani come nuova sede della Società, in segno di radicamento e riconoscenza, ma anche per offrire alle nostre persone spazi di lavoro unici per bellezza, storia e innovazione tecnologica, accompagnandoli efficacemente verso una nuova dimensione del lavoro".

Il palazzo

Il palazzo risale al Medioevo e fino al 1844 è appartenuto all’antica e nobile famiglia forlivese degli Hercolani. Si estende su tre piani con una superficie complessiva di oltre 3.300 mq e conserva importanti opere del patrimonio artistico cittadino, tra cui il grande affresco “La Beata Vergine del Fuoco con i Santi Mercuriale, Pellegrino, Marcolino e Valeriano” di Pompeo Randi (1869). Ristrutturato e adibito ad uso uffici fin dai primi anni Novanta del secolo scorso, Palazzo Hercolani verrà ulteriormente valorizzato e adeguato ai più moderni standard tecnologici e di sicurezza, così da accogliere al meglio i dipendenti Unieuro e i numerosi consulenti e fornitori dell’azienda.

Le funzioni della sede centrale

La nuova sede continuerà ad ospitare tutte le funzioni centrali - dall’area commerciale alla direzione omnichannel, dalla gestione della rete negozi all’IT e alle risorse umane, dall’amministrazione alla finanza e alla comunicazione – ad eccezione della logistica, che seguiterà ad essere coordinata da Piacenza, dove sorge l’hub centralizzato di Unieuro. Gli spazi interni - una volta ridisegnati alla luce dei grandi progetti attualmente in cantiere per rendere Unieuro all’avanguardia nello smart working - offriranno a dipendenti e ospiti un’esperienza di lavoro appagante, innovativa e confortevole, che faciliterà la collaborazione e la circolazione di idee e soluzioni a vantaggio dell’azienda e delle sue persone.

Affresco Pompeo Randi-Palazzo Hercolani – Guarini di Castelfalcino-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Soffitto decorato- Palazzo Hercolani – Guarini di Castelfalcino-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tabaccheria ancora baciata dalla fortuna, nuovo terno al Lotto: "Forse una data di nascita"

  • Coronavirus, ecco il nuovo dpcm punto per punto: ristoranti chiusi alle 18. Stop per palestre, cinema e teatri

  • Da Forlì parte la ribellione delle palestre: "Se imporranno la chiusura, non chiuderemo"

  • Coronavirus, due insegnanti e tre studenti infettati: classe dell'asilo in quarantena

  • Meldola in lutto per la scomparsa di Stefanino, il sindaco: "Una figura speciale per tutti"

  • Coronavirus, contagi in aumento. Bonaccini non esclude una stretta sulle scuole

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento