Unione dei Comuni, contratto dei dipendenti: Zattini incontra i sindacati e stringe un patto

Zattini ha espresso "l'auspicio che i procedimenti previsti vengano completati nell’anno corrente".

Il presidente dell'Unione dei Comuni della Romagna Forlivese, Gian Luca Zattini, ha incontrato giovedì Cgil Fp, Cisl Fp e Uil Fpl, nonché la rappresentanza sindacale unitaria per affrontare "gli annosi ed irrisolti problemi" del personale dell'Unione che, da tempo, "non hanno visto riconosciuti diversi istituti contrattuali connessi al loro ruolo". Nella circostanza è stato salutato e ringraziato il segretario direttore uscente Giorgio Cigna e presentato il nuovo direttore, Silvia Santato.

Il presidente dell'Unione, partendo dal riconoscimento dell’impegno del personale, ha preso atto "della denuncia dello stato di sofferenza dei dipendenti stessi ed ha assunto l'impegno per dare corso nel più breve tempo possibile all'attivazione delle procedure per il riconoscimento di quanto di spettanza del personale".

Zattini, Santato e le rappresentanze sindacali presenti hanno definito e concordato un serrato percorso amministrativo, "che prevede la chiusura delle operazioni per la corresponsione degli emolumenti connessi alla produttività per l'anno 2019 e conseguenti progressioni orizzontali, la costituzione del fondo di produttività per l'anno 2020 e l'approvazione del contratto decentrato per il triennio 2020-2022".

Zattini, assicurando l'impegno del Comune di Forlì, impegno per il quale ringrazia fin d'ora il personale dipendente del Comune stesso coinvolto in questa fase di necessario supporto all’Unione, ha espresso "l'auspicio che i procedimenti previsti vengano completati nell’anno corrente".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Pensioni dicembre: pagamento anticipato, il calendario per ritirarle alla Posta

  • Attaccato dai cinghiali che aveva "adottato": il 65enne non ce l'ha fatta

  • Porta loro da mangiare, viene aggredito dai cinghiali che aveva "adottato": trasportato d'urgenza al Bufalini

  • Dopo la morte del figlio, l'anziana titolare si ritira: la prima fabbrica di cioccolato della Romagna è in vendita

  • Lo storico marchio della piadina cambia di proprietà. La produzione resta a Forlì

Torna su
ForlìToday è in caricamento