Cronaca

Università, l'Alma Mater conferma anche per il secondo semestre la didattica in forma mista

Le strutture didattiche e amministrative organizzeranno adeguatamente l’erogazione della didattica del secondo semestre, tenuto conto che l’avvio delle lezioni del secondo semestre è previsto in varie strutture già da inizio febbraio.

Sulla base delle ulteriori disposizioni nazionali intervenute nel corso dell'autunno, il Rettore dell'Università di Bologna Francesco Ubertini ha espresso la necessità di individuare, sin da ora, la modalità di organizzazione e svolgimento della didattica in forma mista anche per il secondo semestre dell’anno accademico 2020-2021. Il Consiglio di Amministrazione martedì ha confermato la proposta di una didattica in presenza e da remoto per fornire, in anticipo, agli studenti le informazioni fondamentali sulla modalità di svolgimento della didattica offerta dall’Ateneo.

Le strutture didattiche e amministrative organizzeranno adeguatamente l’erogazione della didattica del secondo semestre, tenuto conto che l’avvio delle lezioni del secondo semestre è previsto in varie strutture già da inizio febbraio. Il Consiglio d'amministrazione dell'Alma Mater ha, inoltre, confermato che anche nel secondo semestre 2020-2021 gli esami di laurea, nonché l’eventuale proclamazione se prevista, si svolgeranno esclusivamente a distanza; gli esami di profitto saranno garantiti agli studenti in modalità a distanza, fatta salva la possibilità di svolgerli anche in presenza qualora le condizioni lo permettano, mentre i tirocinanti potranno svolgere le attività sia in presenza sia a distanza.

Foto di archivio pre-covid

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Università, l'Alma Mater conferma anche per il secondo semestre la didattica in forma mista

ForlìToday è in caricamento