menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vaccini Covid agli insegnanti? Il medico di famiglia: "Nessuna informazione, rischio paralisi degli ambulatori lunedì"

Dare al più presto informazione ai medici di famiglia per rendere operativa la campagna vaccinale di loro competenza, quella cioè del vaccino Astrazeneca agli insegnanti.

Dare al più presto informazione ai medici di famiglia per rendere operativa la campagna vaccinale di loro competenza, quella cioè del vaccino Astrazeneca agli insegnanti. Secondo il protocollo siglato in Regione coi medici di base i prof delle scuole di ogni ordine e grado potranno prenotare il loro vaccino già a partire da lunedì, ma mancano le informazioni operative ai medici di base. E' quanto lamenta Vincenzo Immordino, medico di famiglia di Forlì: "In regione è stato effettivamente sottoscritto mercoledì un accordo di massima per coinvolgere i medici di famiglia nella vaccinazione per il coronavirus di alcuni target di popolazione, ma è necessario sottolineare che ad oggi non ci è pervenuta alcuna comunicazione ufficiale".

Cosa potranno fare i medici di famiglia a partire da lunedì? A quanto pare per ora praticamente niente: "Non sappiamo quindi come dobbiamo vaccinare, chi dobbiamo vaccinare, quando ci verranno consegnati i vaccini e soprattutto quanti ce ne verranno dati, per cui al momento è impossibile programmare una qualunque prenotazione. Inviterei quindi tutti i pazienti a contattare il proprio curante per la prenotazione sono quando vi saranno comunicazioni ufficiali e certamente non lunedì 22, se no si rischia di intasare inutilmente le linee telefoniche impedendo a chi presenti un problema acuto di contattare il proprio medico".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento