rotate-mobile
Lotta alla siccità / Tredozio

Valle Tramazzo e il problema siccità, Vietina: "Un invaso da 250mila metri cubi? E' una pezza"

Questa l'opinione del sindaco di Tredozio, Simona Vietina, in merito alla soluzione studiata da Romagna Acque e presentata al sindaco di Modigliana, Jader Dardi, per far fronte agli effetti della siccità

Un invaso nella vallata del Tramazzo in grado di raccogliere 250mila metri cubi? "Una pezza". Questa l'opinione del sindaco di Tredozio, Simona Vietina, in merito alla soluzione studiata da Romagna Acque e presentata al sindaco di Modigliana, Jader Dardi, per far fronte agli effetti della siccità, fenomeno sempre più frequente alla luce dei cambiamenti climatici in atto con estati sempre più calde e lunghi periodi senza piogge e nevicate. "Trovo risibile la posizione di Romagna Acque quando si trincera dietro le presunte posizioni diverse dei due sindaci sul tema degli invasi - esordisce Vietina -. L’ho detto chiaramente e lo ribadisco: ben venga la costruzione di un invaso per risolvere i problemi contingenti, sebbene 15 milioni di spesa siano una cifra tutt’altro che modesta".

"Ma ho anche sottolineato come le necessità della nostra vallata siano più ampie - prosegue il primo cittadino -: irrigue, antincendio e anche per le industrie del territorio: serve programmare anche in prospettiva, anche se per realizzare grandi opere dovessero volerci davvero vent’anni, perché la programmazione e gli investimenti si possono fare ora. Per dighe, bacini e invasi ci sono fondi sia nel Pnrr che nella Strategia per le Aree Interne di cui Tredozio fa parte da qualche settimana. Questo significa essere amministratori pubblici lungimiranti: un invaso da 250mila metri cubi è una toppa. Necessaria e urgente, certo, ma la cui creazione non deve e non può sostituire interventi più radicali e risolutivi. Qualcuno a Romagna Acque dovrà spiegare quali siano queste ‘posizioni diverse’ di cui parlano".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valle Tramazzo e il problema siccità, Vietina: "Un invaso da 250mila metri cubi? E' una pezza"

ForlìToday è in caricamento