menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto ForliToday.it

Foto ForliToday.it

Devastazione e scritte ingiuriose contro la Lega: ma i vandali 'sbagliano' circolo

I teppisti non si sono nemmeno accorti di avere colpito il circolo 'sbagliato': Salvini sarà infatti ospite dell'altra struttura di Villa Rotta, e cioè il circolo DolceAmaro di via Brasini 23

Sono entrati nella notte forzando l’ingresso del circolo di Villa Rotta, in via Brasini, scrivendo frasi ingiuriose contro la Lega Nord e rovesciando di tutto su tavoli, sedie e strutture. Probabilmente hanno preso i contenitori della raccolta differenziata dell’umido e li hanno mischiati a terra e fanghiglia, riversandoli poi all’interno del teatro tenda. Il tutto proprio a poche ore dall’arrivo del leader del Carroccio, Matteo Salvini, previsto per sabato sera alle 21.

Ma i teppisti non si sono nemmeno accorti di avere colpito il circolo ‘sbagliato’: Salvini sarà infatti ospite dell’altra struttura di Villa Rotta, e cioè il circolo DolceAmaro di via Brasini 23, a poche decine di metri da quello ‘colpito’. Per il deputato Marco Di Maio, recatosi sul posto e originario proprio di Villa Rotta, gli autori sono "un branco di imbecilli", che hanno devastato "strutture che servono per momenti ricreativi, di svago, di aggregazione. Acquistate e costruire con il sacrificio e la fatica di tanti volontari. Hanno colpito qui pensando di colpire il luogo in cui interverrà il segretario della Lega Nord, Salvini".

LE REAZIONI
DI MAIO
- "Da Salvini mi divide pressoché tutto, ma disapproverei allo stesso modo se ciò che è successo fosse avvenuto qualche centinaia di metri più in là, nel luogo previsto per il suo comizio - conclude Di Maio -. La violenza e la provocazione sono sempre sbagliate. Un grazie doveroso a sincero a chi si è subito rimboccato le maniche e ripristinato tutto in poche ore". Il deputato ha incontrato i volontari che stanno riparando i danni provocati dai vandali nel circolo situato a pochi passi da casa, in cui è nato e cresciuto e non lontano dal luogo in cui è previsto il comizio del segretario del Carroccio. 

MORRONE - Sul posto anche il segretario della Lega Nord, Jacopo Morrone, che ha espresso solidarietà ai volontari impegnati nelle pulizie e ha condannato duramente l’atto vandalico. "Vigliacco e stupido. L’atto vandalico al circolo di Villa Rotta va condannato: non è con la violenza che si esprime il dissenso", è la presa di posizione del deputato di Scelta Civica Bruno Molea. "Sono ben distante dal Carroccio e da Salvini e chi mi conosce lo sa bene – spiega Molea -. Ma non ci può mai essere ragione che spinga a dimostrare il dissenso con la violenza, il vandalismo, l’offesa. Dove sta la democrazia se il confronto viene spento nell’odio? Trovo quell’atto vandalico vigliacco e stupido ed esprimo tutta la mia solidarietà al circolo".

IL SINDACO DREI - “Un gesto vile e inaccettabile, di pura violenza, verso il quale esprimo la più ferma condanna". Così il Sindaco di Forlì, Davide Drei, dopo l'atto vandalico compiuto da ignoti. “Atti come questo danneggiano l'intera comunità - prosegue il Sindaco Drei - a prescindere dalle idee e dalle posizioni che ciascuno ha il diritto di esprimere liberamente e nel pieno rispetto di un confronto democratico. Mi auguro che i responsabili vengano presto individuati ed esprimo piena solidarietà alla Lega Nord così come ai volontari del Circolo Arci che ha subito i danneggiamenti".

IL CIRCOLO ARCI DI VILLAROTTA - “Una struttura attiva da oltre 50 anni, un punto di aggregazione fondamentale per l’intero territorio del forese, preso di mira da un gruppo di balordi che hanno cosparso di letame e altri liquami la superficie in cui abitualmente organizziamo eventi ricreativi, politici, culturali e solidali. Profondamente danneggiata la struttura, le sedie, i tavoli e altri oggetti. La risposta migliore a questo gesto che definire di inciviltà sarebbe riduttivo, è stata la generosità dei nostri soci/volontari che con grande spirito di dedizione e appartenenza si sono subito attivati per rimediare al danno, ripulire il tutto e ripristinare il circolo nell’arco di alcune ore”.

IL PD FORLIVESE - “Il Partito Democratico Forlivese - si legge in una nota - esprime solidarietà ai soci e amici del circolo Arci Villarotta. Non importa se questi atti erano diretti ad altre forze politiche e solo per errore hanno colpito il Circolo Arci, noi siamo indignati; le nostre posizioni politiche sui temi  di attualità politica, economica e sociale sono  senza alcun dubbio lontane da quelle della Lega Nord, ma queste aggressioni, caratterizzate dal gusto gratuito di devastare, sono ingiustificabili e le condanniamo con assoluta fermezza. Conosciamo personalmente l'impegno che i soci ARCI di quella struttura, come di tante altre della nostra città , mettono per mantenere vive e attive quelle case costruite nel dopoguerra dai nostri padri e dai nostri nonni. Quelle realtà nate per aggregare e per costruire un senso di comunità rispettosa delle libertà di tutti, sono oggi l'esempio più vero di come una società riesce ancora a guardare verso il futuro con un reale spirito di solidarietà e crescita nel rispetto degli altri. Ringraziamo quindi i soci del circolo Arci Villarotta che già dalle ore successive alla scoperta dei danni si sono attivati per riparare e pulire la loro struttura ricreativa”.

ATTO VANDALICO ANCHE A RAVENNA - I vandali, probabilmente non le stesse persone, hanno colpito anche nella sede del candidato del centrodestra a Ravenna. Qui hanno imbrattato muri e infranto vetrine (articolo e foto).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento