Cronaca

Covid e variante inglese, Bonaccini: "E' un virus nuovo e fa correre i contagi"

"E' passato un anno e la fatica accumulata è pesante - premette Bonaccini - non avremmo voluto ritrovarci qui dopo un anno, io per primo. Ma siamo in una nuova fase"

"Non si dica che siamo intervenuti tardi o che non ci assumiamo le nostre responsabilita'". Cosi' il governatore dell'Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, replica agli attacchi ricevuti in mattinata soprattutto da Fratelli d'Italia, che col capogruppo in Regione Marco Lisei ha parlato di "fallimento totale" per la gestione, anche dal punto di vista comunicativo, della pandemia in Emilia-Romagna. "E' passato un anno e la fatica accumulata è pesante - premette Bonaccini - non avremmo voluto ritrovarci qui dopo un anno, io per primo. Ma siamo in una nuova fase".

"La variante inglese e' preponderante e fa correre i contagi piu' velocemente di prima - sottolinea il presidente della Regione -. E' un virus nuovo e dobbiamo guardarlo per quello che è". Ma, rivendica il presidente, "non si dica che qui siamo intervenuti tardi, perche' se cosi' fosse non avremmo assunto le ordinanze in anticipo sul Governo. E non si dica che non ci assumiamo le nostre responsabilita': le ordinanze le abbiamo fatte qui in base ai dati delle nostre aziende e insieme ai sindaci. Qui siamo abituati cosi'". Bonaccini poi rimarca: "Non mi sono mai permesso di criticare le altre Regioni e ho difeso la Lombardia in epoca non sospetta, perche' so che fatica e'. Al di la' delle appertenenze politiche o geografiche". Il presidente risponde anche alle critiche sulla sua assenza in aula questa mattina per l'informativa sull'emergenza covid, affidata a Donini.

"Non puo' alimentare polemica il fatto che la comunicazione sia stata svolta dall'assessore - rimbrotta Bonaccini - io sono qui per ascoltare e rispondere, come abbiamo sempre fatto. Anzi, ringrazio Donini e con lui tutta la struttura, le aziende e il personale sanitario".  Ad ogni modo, "e' vero- ammette il presidente- dobbiamo rafforzare la comunicazione". Per questo, annuncia, "anche quest'anno ripeteremo il bando rivolto alle testate giornalistiche per avere un'informazione puntuale legata al Covid, alle misure e alle vaccinazioni. E' stato uno strumento snello, rapido e massivo, su cui il giudizio e' stato positivo anche da parte delle stesse testate. E ci torneremo", assicura Bonaccini. (fonte Dire)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid e variante inglese, Bonaccini: "E' un virus nuovo e fa correre i contagi"

ForlìToday è in caricamento