menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Via Emilia Bis, PdL: "Senza si rischia l'isolamento di Forlì"

Il PdL sostiene il progetto di via Emilia Bis, presentato recentemente in Provincia. Lo esplicita il capogruppo in Comune Alessandro Rondoni: "Forlì corre il rischio di essere isolata"

Il PdL sostiene il progetto di via Emilia Bis, presentato recentemente in Provincia. Lo esplicita il capogruppo in Comune Alessandro Rondoni: “Forlì corre il rischio di essere isolata a causa della debolezza di infrastrutture e collegamenti con le altre città della Romagna e di restare così fuori dai principali progetti futuri riguardanti gli assi viari, E45 ed E55, con disagi per i cittadini e ostacoli allo sviluppo economico”.

Rondoni rileva che “recentemente è stato presentato in Provincia il progetto di variante alla Strada Statale 9 Emilia tra Forlì e Cesena, la Via Emilia bis e che la presentazione del progetto ha portato, per quello che si è appreso dalla stampa, il Sindaco di Forlì ad esprimere perplessità sull’utilità dell’opera e ad abbandonare repentinamente la riunione, mentre si apprende che la Via Emilia bis è ritenuta fondamentale dal Presidente della Provincia di Forlì-Cesena, dai Sindaci di Cesena, Bertinoro, Forlimpopoli e dai rappresentanti a livello provinciale della Camera di Commercio e delle associazioni d’impresa, tra cui Unindustria, che hanno inoltre evidenziato come la realizzazione dell’infrastruttura potrebbe portare lavoro alle imprese del nostro territorio”

Così Rondoni: “Tale situazione di impasse e di ambiguità nelle scelte progettuali future dimostra ancora una volta la mancanza di coesione istituzionale, anche con la Regione, e l’assenza di una programmazione da parte degli enti locali della Romagna sullo sviluppo infrastrutturale del territorio con relativi collegamenti regionali e nazionali. Su tale progetto non vi è stato alcun dibattito in Consiglio Comunale a Forlì ed è  necessario che il Sindaco informi le forze politiche e la cittadinanza anche su eventuali proposte alternative. Va  evidenziato che comunque è necessario per Forlì, per non rimanere isolata, un migliore collegamento con le altre città della Romagna e i principali assi viari e infrastrutturali”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento