rotate-mobile
Venerdì, 12 Agosto 2022
Cronaca

Via Regnoli un'opera d'arte collettiva? Torna la "Galleria a cielo aperto"

Ritorna la "Galleria a cielo aperto", la manifestazione che riempie via Giorgio Regnoli di opere d'arte, che poi restano visibili per tutti i passanti

Ritorna la “ Galleria a cielo aperto”, la manifestazione che riempie via Giorgio Regnoli di opere d'arte, che poi restano visibili per tutti i passanti, abbellendo la strada e rendendone piacevole il passeggio. Sabato con inizio ore 16,30 si inaugura, alla presenza delle autorità comunali, la nuova esposizione all'aperto. I commercianti della via per l'occasione offriranno a tutti gli intervenuti vin brûlé e dolci. Il pomeriggio proseguirà con la musica a cura del gruppo di musica popolare "Wish list" che si esibirà dalle 18,15.

L'Associazione Culturale Regnoli 41, con la collaborazione continua dei suoi volontari, prosegue con il Servizio Cultura Musei, Turismo e Politiche Giovanili del Comune di Forlì, partner di questo progetto dalla seconda edizione, il percorso intrapreso nel 2013. A seguito dell'accordo di partenariato, stipulato nel 2013, il Comune di Forlì, con l'Assessorato alla Cultura, è parte attiva di questo ambizioso progetto con un sostegno economico di 2.000 euro.

In questa edizione è stato apportato un fondamentale cambiamento: le opere selezionate come vincitrici sono tre e prevedono un primo, secondo e terzo classificato. Ai vincitori verrà corrisposto un premio in denaro. Sarà inoltre esposta, come di consueto, la foto vincitrice del concorso “Uno scatto per Regnoli” realizzato in collaborazione con Forlì Today. Le opere andranno ad aggiungersi a quelle selezionate dalla edizione precedente e rimaste affisse alle pareti delle case che le ospitano da un anno. Viene inaugurato quindi un nuovo meccanismo espositivo che consentirà all'Associazione una “collezione” semi-permanente, le opere resteranno per almeno tre anni esposte lungo la via.

Il progetto della Galleria ha contribuito alla rinascita di via Giorgio Regnoli: l'apertura di nuovi negozi, attività artigianali, e recuperi edilizi finalizzati all'insediamento di nuovi abitanti e attività lavorative sono segnali concreti di un positivo cambiamento. Un esempio per tutti di chi ha creduto in questo cambiamento è rappresentato da Banca Mediolanum Family Banker Office Forlì, che ha appena inaugurato i suoi spazi in via Regnoli, ed inoltre si è generosamente proposta come sponsor di Galleria a Cielo Aperto donando il premio all'artista primo classificato e consentendo che l'opera sia esposta sulle pareti della propria rinnovata sede. Il secondo e terzo premio vengono intitolati a Regnoli 41 - Foto Cine Club Forlì ed a Slow Food Condotta di Forlì – Soroptimist International Club Forli.

Un altro importante contributo è arrivato da "Adotta un'opera", tradizionale raccolta di fondi alla quale hanno aderito anche persone ed attività varie che non vivono o lavorano nella strada a dimostrazione che ormai questo e' un evento entrato nel cuore dei cittadini. L'artista prima classificata è Silvia Naddeo con l'opera intitolata "l'Attesa" realizzata con due tecniche diverse, scultura e mosaico. Silvia è originaria di Roma ma vive a Ravenna . Il secondo classificato è Massimiliano Di Lauro con l'opera intitolata "Il Viaggiatore", realizzata in legno e led luminosi. Massimiliano vive a Trani. I terzi classificati sono la coppia Cristiano Pesca – Federica Ditta con l'opera intitolata "mutAzione", realizzata con tecnica mista: fotografia e inserimenti materici. Entrambi originari di Mazzara del Vallo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Regnoli un'opera d'arte collettiva? Torna la "Galleria a cielo aperto"

ForlìToday è in caricamento