rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024

L'epopea tra i ghiacci di Artide e Antartide del forlivese Silvio Zavatti

Giovedì pomeriggio a Palazzo Romagnoli, in occasione del centesimo anniversario della nascita di Silvio Zavatti (Forlì 1917 - Ancona 1985) primo vice sindaco della Liberazione, esploratore e antropologo, è stato presentato il libro "Terre lontane. Missioni, spedizioni, studi, ricerche di Silvio Zavatti" a cura di Luigi Martinelli. Dopo il 9 novembre 1944, giorno in cui truppe dell'Ottava Armata Britannica e formazioni partigiane entrarono in città, Zavatti venne nominato Vice sindaco dal Governo Militare Alleato e dal CLN, affiancando il sindaco Franco Agosto. Nel 1945, dopo aver lasciato gli incarichi amministrativi e di carattere politico, Zavatti si trasferì nelle Marche dove dedicò il resto della vita all'insegnamento, all'attività di Preside e allo studio di spedizioni e progetti che lo portarono sei volte nell'Artide e una volta nell'Antartide

Video popolari

L'epopea tra i ghiacci di Artide e Antartide del forlivese Silvio Zavatti

ForlìToday è in caricamento