menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Viene controllata dalla Polizia, "non sto facendo nulla di male": dà un falso nome e finisce nei guai

Al controllo ha dichiarato un nome che si è rivelato falso al momento dell’accertamento dattiloscopico al quale è stata poi sottoposta in Questura

La Polizia di Stato ha denunciato alla magistratura una 33enne nigeriana con le accuse di "falsa dichiarazione a pubblico ufficiale sulle proprie generalità" e "violazione delle norme sul soggiorno", con riferimento alla mancata esibizione di documenti attestanti la sua regolare permanenza sul suolo nazionale. La donna, in possesso di titolo di soggiorno, è stata controllata mercoledì mattina da una pattuglia dell’Ufficio Prevenzione Generale dedicata alla vigilanza agli istituti scolastici, che era intenta a pattugliare il parco della Resistenza.

Al momento del controllo, la straniera ha inizialmente opposto questioni circa la richiesta di identificazione, affermando fosse inopportuna poiché a suo dire non stava facendo nulla di male. Successivamente, ha dichiarato un nome che si è rivelato falso al momento dell’accertamento dattiloscopico al quale è stata poi sottoposta in Questura per verificare la correttezza della sua dichiarazione. Per questo, a suo carico è scattata la duplice denuncia.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento