Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca

Viene fermato dai Carabinieri e inizia ad agitarsi: scatta la perquisizione, trovato con la cocaina

Già durante la semplice fase del controllo della generalità il conducente ha subito mostrato un marcato ed apparentemente immotivato stato di agitazione

I Carabinieri di Forlì hanno arrestato un 38 enne tunisino, residente a Forlì e già noto alle forze dell'ordine, in quanto trovato in possesso di 30 grammi di cocaina, oltre a tutto il materiale per il confezionamento e successiva vendita. Nel tardo pomeriggio di lunedì durante un’operazione di polizia finalizzata alla prevenzione e repressione del traffico illecito di sostanze stupefacenti e psicotrope, i militari, all’altezza dell’intersezione tra via Cerchia con via Trattati Europei di Roma, hanno intimato l'alt ad una Bmw con a bordo una persona.

Già durante la semplice fase del controllo della generalità il conducente ha subito mostrato un marcato ed immotivato stato di agitazione, richiedendo più volte di poter essere congedato e lasciato andare via, motivazione per la quale i Carabinieri hanno proceduto ad un’attività di perquisizione a suo carico che, di seguito, sarebbe stata estesa anche al veicolo ed ai suoi effetti personali. 

Visto lo stato di agitazione dell'uomo i militari hanno richiesto anche l’intervento a del personale della Sezione Operativa che prontamente è giunta in supporto degli operanti con vettura di copertura ed in abiti civili. Alla vista di quest’ultimi il soggetto si è rifiutato di collaborare tanto da indurre gli stessi militari a condurlo presso il Comando del Corso Mazzini, dove è iniziata la perquisizione personale che ha dato esito positivo in quanto lo stesso aveva occultato negli slip un involucro in cellophane trasparente contenente 30 grammi di cocaina. Esito negativo, invece, per le ricerche nel veicolo e nell'abitazione del 38enne.

Alla luce di quanto emerso l'uomo è stato dichiarato in stato di arresto, previa comunicazione telefonica al Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Forlì Laura Brunelli che ha disposto il regime degli arresti domiciliari presso l’abitazione di residenza in attesa del rito per direttissima. Martedì mattina si è svolta l'udienza: il giudice Anna Fiocchi ha convalidato l'arresto. 11 mesi di reclusione, pena sospesa e 1000 euro di multa
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viene fermato dai Carabinieri e inizia ad agitarsi: scatta la perquisizione, trovato con la cocaina

ForlìToday è in caricamento