rotate-mobile
Giovedì, 1 Dicembre 2022
Cronaca

I vigilantes a supporto delle forze dell'ordine, avranno "mille occhi" sulla sicurezza urbana

L'accordo stipulato in Prefettura rappresenta un ulteriore e concreto strumento nel controllo del territorio e nella prevenzione del possibile verificarsi di eventi delittuosi

Le guardie giurate collaboreranno con le forze dell'ordine in tema di pubblica sicurezza. E' quanto contenuto nell'intesa raggiunta tra la Prefettura di Forlì-Cesena, le forze di Polizia territoriali, i Comuni di Forlì, Cesena e Cesenatico, le Unioni dei Comuni della Romagna Forlivese,  Valle del Savio e Rubicone e Mare, unitamente agli istituti di vigilanza Coopservice S. Coop. p.a., Colas P.I. Soc. Coop., B.T.V. S.p.A., e Cittadini dell’Ordine srl. L'accordo rappresenta un ulteriore e concreto strumento nel controllo del territorio e nella prevenzione del possibile verificarsi di eventi delittuosi. Le guardie particolari giurate, nell’ambito dei servizi affidati dalla committenza all'Istituto di vigilanza da cui dipendono, possono infatti svolgere compiti di osservazione e raccogliere elementi informativi utili per le Forze di Polizia ai fini della prevenzione e della repressione dei reati, in modo particolare per quanto attiene alla sicurezza urbana.

L’attività di osservazione e trasmissione delle informazioni non comporta esercizio di pubbliche funzioni. Gli istituti di vigilanza hanno rimarcato l’impegno di assicurare Ia tempestiva trasmissione di dati e notizie di interesse, anche sulla base di eventuali segnalazioni loro pervenute, direttamente alle forze di Polizia. Tra queste ultime, per contro, il Questore di Forlì’-Cesena, quale autorità provinciale tecnico operativa di pubblica sicurezza, indicherà le modalità operative dell’attività di osservazione, cui gli Istituti di vigilanza privata dovranno uniformarsi avendo inoltre cura a tal fine di costituire un apposito "tavolo tecnico", con la partecipazione dei rappresentanti delle forze di Polizia e dei Corpi di Polizia Municipale dei Comuni aderenti.

Il protocollo, immediatamente operativo, ha valenza per i prossimi tre anni e sarà oggetto di periodiche verifiche sullo stato di attuazione, sulle eventuali criticità emerse e sui principali riscontri operativi ottenuti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I vigilantes a supporto delle forze dell'ordine, avranno "mille occhi" sulla sicurezza urbana

ForlìToday è in caricamento