Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Prevenire e contrastare la violenza sulle donne: firmato un Protocollo

Al termine della riunione si è infine proceduto alla sottoscrizione del "Protocollo operativo per la promozione di strategie condivise finalizzate alla prevenzione ed al contrasto del fenomeno della violenza nei confronti delle donne"

Si è svolta giovedì mattina nel palazzo della Prefettura di Forlì-Cesena, una articolata seduta del Comitato Provinciale Ordine e Sicurezza Pubblica, presieduta dal Prefetto Erminia Rosa Cesari, al quale hanno partecipato oltre ai rappresentanti delle Forze di Polizia, il Procuratore della Repubblica, il Vicepresidente della Provincia, il sindaco di Cesena Paolo Lucchi, il vicesindaco di Forlì, il Direttore dell’Ufficio Scolastico Provinciale nonché i rappresentanti delle Ausl di Forlì e di Cesena.

Tra i temi posti all’ordine del giorno è stato affrontato quello relativo alle iniziative di controllo del territorio in occasione delle prossime festività natalizie e di fine anno, riservando particolare attenzione alle misure di vigilanza stradale ed all’uso improprio e mcommercializzazione di artifici pirotecnici, spesso cause di incidenti anche mortali. E’ stata rivista la pianificazione territoriale per la ricerca di persone scomparse, attualizzando il vigente Protocollo d’Intesa con più snelle modalità di comunicazione iniziali e con la previsione di periodici momenti di aggiornamento sullo stato delle ricerche.

Al termine della riunione si è infine proceduto  alla sottoscrizione del “Protocollo operativo per la promozione di strategie condivise finalizzate alla prevenzione ed al contrasto del fenomeno della violenza nei confronti delle donne”: protocollo che ha visto il fattivo coinvolgimento dei Comuni di Forlì e di Cesena, della Procura della Repubblica, dell’Amministrazione Provinciale, delle Aziende Sanitarie Locali di Forlì e di Cesena, nonché dell’Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia Romagna – Ambito territoriale per la provincia di Forlì-Cesena e del Dipartimento di Psicologia dell’Università degli Studi di Bologna.

Tale Intesa  è finalizzata all’attuazione di misure specifiche e tangibili in materia. Ciò anche grazie alla presenza di un articolato “vademecum”, con cui vengono meglio disciplinate le modalità operative delle Aziende Sanitarie Locali e degli altri soggetti coinvolti ed orientata la costante revisione operativa al fine di non costituire un intralcio alle “buone pratiche” nel tempo sperimentate presso ciascun distretto sanitario.

Il Protocollo sottoscritto costituisce il punto di arrivo di un complesso lavoro di armonizzazione delle prassi già in essere nei territori forlivesi e cesenati, fortemente voluto da quelle amministrazioni comunali ed energicamente sostenuto dall’attenzione riservata dal Signor Procuratore della Repubblica e dalle Forze di Polizia. Al contempo, il protocollo in argomento non potrà che essere il punto di partenza per un adeguato periodo di sperimentazione e un progressivo perfezionamento delle procedure di indagine avanzata, assistenza e sostegno messe in atto dagli operatori di polizia e sanitari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prevenire e contrastare la violenza sulle donne: firmato un Protocollo

ForlìToday è in caricamento