menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vita da cani: "Se fai pipì in casa ti riporto al canile"

Sono 200 i cani ospitati tra la struttura di via Bassetta, a Villanova, e il rifugio di Galeata, e quest'anno, ne sono stati adottati 65. Abbandoni: anche in questo caso i numeri sono scesi

Sono 200 i cani ospitati tra la struttura di via Bassetta, a Villanova, e il rifugio di Galeata, e quest'anno, ne sono stati adottati 65. Il fenomeno delle rinunce, ovvero di chi prende un cane, ma poi lo riporta resta sotto l'1%. “Succede soprattutto con i cuccioli – spiega Patrizia Magnani, direttrice del Canile comprensoriale di Forlì – perchè molte volte rappresentano una 'voglia'. Cè anche chi li riporta dopo 1 giorno, solo perchè hanno fatto la pipì in casa e non riescono a gestirli”.

C'è sempre qualcuno che adotta un cane e poi lo riporta al canile. Il fenomeno dei 'rientri'  conta negli ultimi 8 anni almeno un episodio, ma nei primi 9 mesi del 2011 ancora nessuno fortunatamente ha avuto il coraggio di farlo.


 

Per quanto riguarda le adozioni chi viene qui sceglie sia cuccioli che cani adulti. Quelli che restano al canile sono soprattutto i cani di grossa taglia, quelli molto anziani, ce ne sono anche di 16-17 anni, e quelli con problemi comportamentali o di salute. “Aumentano anche le rinunce di proprietà, sempre più spesso per casi di problematiche legate alla famiglia – continua Magnani – come ad esempio la morte di un anziano o la separazione di una coppia”.

Cani trovati e non restituiti ai padroni perchè non hanno microchip o tatuaggio: capitolo abbandoni. Anche in questo caso i numeri sono scesi: dai 330 animali ritrovati nel 2002 si è avuto un calo fino al 2008, arrivando a 104 casi. Poi un leggero aumento nel 2009 e 137 nel 2010. Per i primi 9 mesi del 2011 sono 68 gli animali abbandonati. Nello stesso periodo del 2010 erano 94. Pare quindi che il 2011 sia partito meglio. “Gli abbandoni sono cambiati – precisa Magnani – tempo fa riguardavano soprattutto cani anziani o cucciolate, adesso  si trovano sempre più frequentemente animali tenuti bene, ma senza microchip”.

Il numero di ospiti che sono rimasti al canile è sceso gradualmente dai 298 del 2004 ai 200 di oggi. Alcuni dati al 31 dicembre degli ultimi anni: nel 2010 gli ospiti del canile sono stati 218, durante l'anno gli affidi 124, con un rientro. I numeri sono in fase di calo, sia sugli animali ospitati, che su quelli adottati. Nel 2009 si contavano infatti 240 cani, 91 adozioni e 1 rientro. Nel 2008, rispettivamente 247, 89 e 1, nel 2007 265 cani, 113 affidi e 2 rientri, nel 2006, 267 ospiti totali, 146 adozioni e ben 5 rientri, nel 2005 i cani erano 281, 139 le adozioni e 3 le rinunce, infine per il 2004 il canile comprensoriale ha ospitato ben 298 cani, registrando 156 affidi e 2 rinunce. Al canile comprensoriale di Forlì lavorano circa 30 volontari che si prendono cura dei cani.









 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento