menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto tratta dal web

Foto tratta dal web

Vivevano in un container dentro un cantiere: nei guai tre stranieri

All'alba di venerdì mattina la pattuglia antidegrado della Polizia Municipale di Forlì ha accertato la presenza di 3 persone che alloggiavano all'interno di un container

Dopo mesi di sopralluoghi e verifiche presso il cantiere dismesso di Via Angeloni, sottoposto a procedura fallimentare, all’alba di venerdì mattina la pattuglia antidegrado della Polizia Municipale di Forlì ha accertato la presenza di 3 persone che alloggiavano all’interno di un container collocato nel cantiere. La Municipale da tempo teneva monitorato il cantiere e le zone limitrofe, poichè in più occasioni, anche su segnalazione dei residenti, era intervenuta per la comparsa di varchi nella recinzione, sempre richiusi.

Durante questi interventi, alla presenza del curatore fallimentare, era stata accertata l'esistenza all'interno del cantiere di un container che sembrava adibito e pronto per fornire un alloggio di fortuna. Venerdì l'accertamento ha dato esito positivo. Dentro il container erano alloggiate tre persone e c'erano materassi, coperte, indumenti, pentolame e cibo, facendo desumere che la permanenza non fosse casuale ma prolungata nel tempo.

Le persone fermate, di nazionalità tunisina, marocchina e algerina, sono state portate al comando per gli accertamenti e gli atti di rito e deferite all’Autorità Giudiziaria per il reato di invasione di terreni ed una di queste anche perchè non in grado di esibire i documenti necessari per l'ingresso nel nostro paese. Il container e il varco aperto nella recinzione di delimitazione del cantiere sono stati chiusi e posti in sicurezza.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta che sa di casa: le zucchine ripiene

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento