rotate-mobile
Cronaca Santa Sofia

Volontariato nel Parco delle Foreste Casentinesi: ecco le date per il 2015

Proseguono senza sosta le attività di volontariato nel Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna. Il Parco ha difatti appena reso note le date dei turni per l'anno 2015

Proseguono senza sosta le attività di volontariato nel Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna. Il Parco ha difatti appena reso note le date dei turni per l’anno 2015, che saranno gestiti e coordinati dalla Cooperativa In Quiete: il primo appuntamento sarà dal 20 aprile al 3 maggio. Poi in cantiere due turni brevi per famiglie a giugno, e i turni ormai collaudati di ferragosto, di fine settembre in occasione del censimento del cervo al bramito e di capodanno. Novità assoluta di quest’anno, prevista per la seconda metà di luglio, sarà un turno internazionale organizzato in collaborazione con Europarc, la federazione delle aree protette di tutta Europa: rappresenterà senza dubbio un’ottima occasione per mettere a frutto le due positive trasferte che negli anni scorsi il Parco ha affrontato proprio sul tema del volontariato, prima in Spagna per un corso di formazione, poi in Ungheria come testimonial nazionale in un seminario dedicato all’interno della conferenza annuale di Europarc.

Ma il progetto di volontariato nell’area protetta non si è fermato neppure davanti all’inverno. Dal 29 dicembre al 5 gennaio si è infatti svolto l’ormai tradizionale appuntamento col turno di capodanno, un turno che ha visto arrivare nel Parco ben tredici partecipanti da ogni parte d’Italia: da Roma a Torino, dal Veneto alla Liguria, a dimostrare ancora una volta come la passione e l’interesse per la protezione della natura non abbiano davvero confini. I volontari, ospitati nella foresteria di Montanino e accolti dalle abbondanti nevicate di fine anno, hanno perlustrato dai sentieri più battuti intorno all’Eremo, al santuario della Verna e a Badia Prataglia fino ad alcuni bivacchi, casottini per l’avvistamento della fauna e tratti meno noti della rete sentieristica, dove l’ente Parco e il Corpo Forestale avevano espressamente richiesto e previsto interventi di pulizia e sopralluoghi.

Le attività sono proseguite poi lo scorso weekend con il secondo dei tre turni brevi dedicati agli anfibi: dopo una preliminare formazione a cura del ricercatore dell’Università di Siena e collaboratore del Parco Sandro Piazzini, dieci volontari hanno trascorso quarantotto ore all’opera per lavori di scavo, pulizia e manutenzione di stagni e pozze, potenziali habitat per la riproduzione delle diverse specie di anfibi presenti nel Parco durante la prossima primavera estate. Prossimo e ultimo appuntamento dedicato agli anfibi dal 20 al 22 febbraio, con ancora alcuni posti disponibili. Per maggiori informazioni e prenotazioni visitate il sito ufficiale del Parco o scrivete a volontariato@parcoforestecasentinesi.it.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volontariato nel Parco delle Foreste Casentinesi: ecco le date per il 2015

ForlìToday è in caricamento