Xin, centista allo Scientifico. Ora la nuova sfida: "Andrò a vivere da sola in una grande città"

"La quarantena è stata dura, soprattutto perché non potevo vedere i miei amici e quindi è stato molto triste", afferma Xin

La nuova sfida sarà quella di vivere in una grande città. Conseguito il diploma da centista al Liceo Scientifico "Fulcieri Paulucci Di Calboli", indirizzo Scienze Applicate, proseguirà nel suo percorso di formazione nel campo dell'ingegneria informatica, iscrivendosi al Politecnico di Milano. Xin Ye è una ragazza ormai 19enne di origini cinesi, ma nata e cresciuta a Forlì, che fa dell'arte e della pittura la sua passione principale.

Xin, il suo nome significa felicità. Lo è anche per l'esito dell'esame immagino
Sono stata felicissima del risultato, ma soprattutto sono soddisfatta di aver concluso al meglio questo percorso di 5 anni.

Come ha vissuto questo lungo periodo di pandemia da coronavirus?
La quarantena è stata dura, soprattutto perché non potevo vedere i miei amici e quindi è stato molto triste. Abbiamo cercato di videochiamarci, ma ovviamente non era la stessa cosa. Purtroppo vivendo in centro in una casa senza giardino non ho sentito per niente la primavera. Nonostante le cose negative ho cercato di porre maggiore importanza a quelle positive, infatti avendo più tempo libero ho ripreso la mia passione per l’arte, in particolare per la pittura.

Avrebbe mai immaginato che il 22 febbraio avrebbe rappresentato l'ultimo giorno di scuola in classe?
Non avrei mai immaginato che la quarantena durasse così tanto, speravo in un possibile rientro a scuola per festeggiare anche la fine della scuola con il solito “ultimo giorno di scuola” allo scientifico e con la sfilata delle quinte. Ovviamente la salute di tutti viene prima e sono stata d’accordo con la decisione del non rientro a scuola.

Da li in avanti è subentrata la didattica a distanza. Ha avuto difficoltà?
Con la didattica a distanza il nostro rapporto coi professori è cambiato molto, almeno per me era più difficile seguire la lezione perché circondata da distrazioni, non presenti nell’ambiente scolastico.

Che effetto le ha fatto tornare a scuola?
La mattina della mia maturità, entrando a scuola ero consapevole che sarebbe stata l’ultima volta che sarei entrata da studentessa. Ero felice, ma anche triste perché comunque è stato un percorso molto lungo, difficile ma anche pieno di bei momenti, di amicizie nate tra i banchi di scuola, soddisfazioni scolastiche e progetti parascolastici.

Quali sono le sue passioni?
Come accennato prima tra le mie passioni principali c’è la pittura e il disegno, infatti poco dopo la maturità ho aperto un piccolo account Instagram, @yexinart, dove pubblico e vendo le mie opere più belle.Oltre a ciò mi piace molto l’informatica, soprattutto la programmazione, che abbiamo in parte affrontato a scuola con l’indirizzo di scienze applicate.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Progetti per il futuro?
Mi sono iscritta ad ingegneria informatica al Politecnico di Milano. Per fortuna sono passata al test anticipato che ho fatto in quarta quindi mi posso già immatricolare la prossima settimana. Sono veramente molto felice e ansiosa per questa mia prossima esperienza di vita, che sicuramente mi permetterà di crescere molto anche perché andrò a vivere da sola in una grande città.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata non abbandona Corso Garibaldi: nuovo colpo al Lotto con un terno

  • La Bidentina si macchia di sangue: schianto contro un albero, perde la vita sotto gli occhi della fidanzata

  • Coronavirus, ci sono i primi due studenti positivi: nessuna chiusura di classi e scuole

  • Morto sulla Bidentina, Andrea superò un grave incidente. La sua esperienza per un progetto per giovani

  • Coronavirus, il bollettino domenicale: nuovi contagiati riconducibili a focolai già noti

  • Commando armato assalta una villa: minuti di terrore per una famiglia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento