Zambianchi a Salotto blu: " il sistema economico locale è al limite, provvedimenti non condivisi creano tensioni"

"Va comunque detto che non appena il virus ci darà respiro tutto sarà pronto per una nuova fase di sviluppo- ha concluso il presidente-, basti pensare a iniziative romagnole come la riapertura dell'aeroporto"

Intervistato a Video Regione da Mario Russomanno nel corso della trasmissione "Salotto Blu" che andrà in onda stasera venerdì alle 23 e 15, il presidente delle Camere di Commercio dell'Emilia Romagna descrive con impietoso realismo la situazione che stiamo vivendo: "In Emilia Romagna ci sono attualmente oltre 700.000 mila persone in cassa integrazione. Gli algoritmi indicano il rischio concreto che ciò determini a breve la disoccupazione di migliaia di persone, anche in Romagna. I nostri uffici studi ci dicono che il Pil in Romagna è già diminuito del 10%, lockdown ulteriori determinerebbero una crisi senza precedenti".

Possibile uno scontro tra politica ed economia?  "Certamente la salute va tutelata con ogni mezzo e tutti dobbiamo fare sacrifici e rinunce - ha  spiegato il manager - ma certi provvedimenti andrebbero condivisi con le autorità locali e maggiormente mirati. La catena di comando dovrebbe essere decentrata per risultare efficace e poi, diciamolo, la pandemia arriva in un periodo storico di scarsa credibilità della politica agli occhi degli italiani, indipendentemente dagli schieramenti".

"Ovviamente- aggiunge Zambianchi che è stato anche direttore di Confindustria- non tutti i settori sono colpiti allo stesso modo, alimentare e farmaceutico, per citarne due, tengono. ma il quadro complessivo è preoccupante. Va comunque detto che non appena il virus ci darà respiro tutto sarà pronto per una nuova fase di sviluppo- ha concluso il presidente-, basti pensare a iniziative romagnole come la riapertura dell'aeroporto forilvese e all'arrivo nelle nostre città della facoltà di medicina. Simboli di una rinascita che, superata questa fase, sarà dietro l'angolo".   
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Pensioni dicembre: pagamento anticipato, il calendario per ritirarle alla Posta

  • Attaccato dai cinghiali che aveva "adottato": il 65enne non ce l'ha fatta

  • Porta loro da mangiare, viene aggredito dai cinghiali che aveva "adottato": trasportato d'urgenza al Bufalini

  • Dopo la morte del figlio, l'anziana titolare si ritira: la prima fabbrica di cioccolato della Romagna è in vendita

  • Lo storico marchio della piadina cambia di proprietà. La produzione resta a Forlì

Torna su
ForlìToday è in caricamento