rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Cronaca

Zigzagava in Corso Garibaldi, estrae un coltello e minaccia i poliziotti: denunciato

Il fatto è avvenuto nella tarda serata di domenica

In pochi minuti ha accumulato una sfilza di denunce. A finire nella rete degli agenti dell'Ufficio Prevenzione Generale della Polizia di Stato di Forlì un 26enne di nazionalità ucraina, in Italia con un regolare permesso di soggiorno. Il fatto è avvenuto nella tarda serata di domenica. Erano da pochi minuti scoccate le 21.30, quando la Volante, impegnata in un servizio di controllo del territorio, nel percorrere Corso Garibaldi ha notato un soggetto in bici procedere a zigzag.

Fermato all'altezza dell'incrocio con via Placucci, ha cominciato ad inveire ed urlare all'indirizzo di un altro soggetto, non presente sul posto, con il quale avrebbe avuto poco prima avuto un'accesa discussione. Al momento dell'identificazione ha estratto e gettato per terra un coltello con lama da 20 centimetri, poi sequestrato dai poliziotti. Agli occhi degli agenti è subito apparso ubriaco, ma si è rifiutato di sottoporsi al test etilometrico ad opera della Polizia Locale giunta poco dopo.

Sprovvisto di documenti, è stato accompagnato in questura per gli accertamenti di rito. E anche qui ha proseguito nel suo teatrino, minacciando il personale in divisa. Il ragazzo, poi risultato regolare in Italia, è stato quindi denunciato per "rifiuto di sottoporsi al test etilometrico","porto strumenti atti ad offendere" (con se aveva anche uno zainetto con due set completi di chiavi inglesi, senza giustificazione), "oltraggio e minacce a pubblico ufficiale" e per aver violato la norma sugli stranieri, che impone il possesso al seguito dei documenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zigzagava in Corso Garibaldi, estrae un coltello e minaccia i poliziotti: denunciato

ForlìToday è in caricamento