menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A Bruxelles prosegue Cogita, Progetto per la responsabilità sociale d’impresa

Si è avviata una nuova fase di COGITA, progetto europeo ad ampio raggio che, riunendo 13 regioni d’Europa, con la finalità di promuovere la responsabilità sociale e ambientale, coinvolge anche le imprese della provincia di Forlì-Cesena proprio sul tema della responsabilità sociale

Si è avviata una nuova fase di COGITA, progetto europeo ad ampio raggio che, riunendo 13 regioni d’Europa, con la finalità di promuovere la responsabilità sociale e ambientale, coinvolge anche le imprese della provincia di Forlì-Cesena proprio sul tema della responsabilità sociale. Il progetto, avviato nel 2012 e che si concluderà nel 2014, con un budget di oltre 2.5 milioni di euro, vede impegnata l’Azienda speciale della Camera di Commercio di Forlì-Cesena, CISE.

COGITA è uno dei 5 progetti interregionali - insieme rappresentano 44 regioni europee - che si occupano di Responsabilità Sociale d’Impresa (RSI), di innovazione e di piccole e medie imprese (PMI), finanziati dal FSER - Fondo Europeo di Sviluppo Regionale attraverso i programmi di cooperazione territoriale INTERREG IVC e SEE. L’argomento è di grande attualità, infatti la RSI è un tema all’ordine del giorno nelle agende politiche europee e presso il management di molte imprese, ripetutamente alla ribalta sui media. Nonostante questo, ci sono ancora problematiche importanti che devono essere risolte se le pubbliche amministrazioni vogliono sostenere le piccole e medie imprese per adottare un approccio socialmente responsabile nella propria gestione. Il confronto e la cooperazione a livello europeo possono contribuire ad operare il cambiamento.

I promotori dei progetti, riunitisi a Bruxelles il 6 marzo scorso con il coordinamento di Giulia Bubbolini (CISE), hanno identificato una gamma di possibili soluzioni per far fronte alla sfida di promuovere e migliorare la RSI nelle PMI. I partecipanti sono stati coinvolti in un bar-camp, una formula di interazione libera a piccoli gruppi, su temi specifici proposti da alcuni partecipanti. Nel corso della giornata, quanti hanno proposto il tema, hanno avuto la possibilità di parlarne con due diversi gruppi di persone, mentre ciascun partecipante poteva prendere parte a due diverse discussioni verticali. In una ”plenaria” di chiusura lavori, i risultati dei diversi gruppi sono stati tutti condivisi.

“L’Innovazione Responsabile rappresenta certamente una delle chiavi per la realizzazione della  Strategia di Lisbona, per ”una crescita economica sostenibile con nuovi e migliori posti di lavoro e una maggiore coesione sociale”, commenta Alberto Zambianchi, Presidente della Camera di Commercio di Forlì-Cesena.

I 5 progetti comprendono:

COGITA – Corporate Social and Environmental Responsibility through Public Policy

www.cogitaproject.eu

DESUR – Developing Sustainable Regions through Responsible SMEs

www.desur.eu

FaRInn – Facilitating Responsible Innovation in SEE countries

www.farinn.eu

CCIC – Complex Challenges, Innovative Cities

www.ccic-project.eu

Innomot – Improving Regional Policies promoting and motivating non-technological Innovation in SMEs

www.innomot.net

programma INTERREG IVC: https://www.interreg4c.eu/

programma South East Europe: https://www.southeast-europe.net/

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlimpopoli, lavori su via Tagliata, usare percorsi alternativi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento