menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A Fieravicola un software per la gestione dei registri degli allevatori

ConsulenzaAgricola.it, società specializzata nel settore agricolo, ha scelto la 48ª edizione del Salone internazionale Avicolo, che si svolge alla Fiera di Forlì dal 10 al 12 aprile, per presentare "On.Alleva"

ConsulenzaAgricola.it, società specializzata nel settore agricolo, ha scelto la 48ª edizione del Salone internazionale Avicolo, che si svolge alla Fiera di Forlì dal 10 al 12 aprile, per presentare "On.Alleva", un prodotto tecnologico innovativo, unico in Italia, per aiutare gli allevatori che devono adempiere agli obblighi di legge del registro allevamenti previsto dall’art. 18 bis del D.P.R 600/73.

Per la prima volta questi registri sono stati informatizzati con un software, inventato da Luciano Mattarelli direttore delle società SEDI srl e ConsulenzaAgricola.it srl e ideato dal team di professionisti che operano in ConsulenzaAgricola.it. Il software punta a semplificare la vita degli allevatori grazie ad un servizio che non implica acquisto di programmi, ma che permette di usufruire della procedura informatica attraverso un contratto di connettività alla server farm della società.
 
“On.Alleva - evidenzia Mattarelli - è una procedura informatica di facile utilizzo che serve a gestire tutte le movimentazioni di carico e scarico necessarie a garantire una corretta compilazione del registro allevamenti. Abbiamo inventato questo servizio perché non c’era, nessuna società di software ha mai avuto interesse a svilupparlo in quanto non era facile reperire professionalità in grado di redigere le analisi, mentre per noi era necessario prendere questa direzione che, come sempre, ha lo scopo aiutare e semplificare il lavoro di chi opera nel mondo agricolo”. Uno strumento necessario per tutti gli allevatori, indipendentemente dalla forma giuridica e dal numero degli animali allevati, e per tutti i soccidanti che possono ottenere tutta la documentazione necessaria nel rispetto delle regole previste in materia di contratti di soccida.

L’applicativo è installato nella server farm di Consulenzaagricola.ti che ha appena inaugurato i nuovi uffici a Forlì, in via  pochi metri dalla vecchia sede e l’accesso viene garantito tramite un client compatibile con tutti i sistemi operativi e dispositivi mobile, l’unico requisito è una connessione internet attiva. Le annotazioni che devono essere eseguite nel registro di carico e scarico riguardano gli incrementi e decrementi numerici degli animali allevati che si verificano nel corso dell'esercizio. Non assume alcun significato il prezzo di vendita e di acquisto.

Tramite questa procedura è possibile gestire anche i terreni funzionalmente collegati con l’allevamento al fine di ottenere in automatico: la suddivisione del reddito agrario per fasce, il calcolo dei capi eccedenti, la percentuale irap (3.9% oppure 1.9%) da applicare alla base imponibile. Dopo aver inserito le movimentazioni di carico e scarico annuali, nonché i redditi agrari dei terreni funzionalmente collegati all’allevamento, la procedura genera automaticamente tutta la documentazione fondamentale per il rispetto della normativa in materia di regolare tenuta del registro di cui all’art. 18 bis del DPR 600/73, nonché la documentazione di supporto necessaria per una corretta compilazione della dichiarazione dei redditi e del contratto di soccida.

Ai fini della determinazione automatica del reddito, il registro di carico e scarico rappresenta una scrittura contabile esclusiva. Ne deriva che, ai fini delle imposte dirette, se l'impresa di allevamento determina il reddito forfetariamente, non deve tenere alcuna altra scrittura contabile. Pertanto, anche se l'ammontare dei ricavi risulta superiore ad euro 700.000, non c'è l'obbligo della tenuta della contabilità ordinaria salvo opzione.   Un altro appuntamento organizzato da ConsulenzaAgricola.it all’interno di Fieravicola si svolgerà giovedì 11 aprile 2013 alle 14.30 nella Sala Goberti della Fiera di Forlì. Sarà il Convengo “Problemi fiscali e contabili del settore avicunicolo” affronterà tutte le novità del fisco. Il ragioneri Gian Paolo Tosoni Editorialista e Pubblicista de Il Sole24Ore sarà il relatore principale nel convegno, moderatore sarà Luciano Mattarelli.

Il convegno è stato pensato per approfondire e riflettere sulla nuova normativa fiscale di settore in continuo movimento. A Forlì Tosoni si occuperà di materie che vanno dal contratto di soccida, visto sotto l’aspetto dei rischi ed opportunità, fiscale e relativo alla documentazione, fino ai redditi di allevamento: natura del reddito di allevamento, registri di carico e scarico; dalle società di capitali in agricoltura per quanto riguarda la determinazione del reddito, la trasformazione in società semplice, ecc, all’ art. 62, la legge che ha cambiato il volto dell’economia in agricoltura, con le ultime novità che riguardano contratti e pagamenti fra allevatori.

La partecipazione è riservata agli abbonati alla Banca Dati di ConsulenzaAgricola.it, ai clienti delle aziende convenzionate, a tutti coloro che sottoscriveranno un “abbonamento alla banca dati”. Il convegno è accreditato da: Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Forlì-Cesena, Dottori e Periti Agrari e Agrotecnici.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta che sa di casa: le zucchine ripiene

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento