menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Via libera dell'Enac, il "Ridolfi" torna operativo con i piccoli aerei

C'è il via libera dell'Enac. L'aeroporto "Luigi Ridolfi" di Forlì torna operativo con gli aerei fino a 5.700 chilogrammi (velivoli per scuole di volo o jet-privati) grazie allo sforzo del Consorzio Aeroporto Forlì

C'è il via libera dell'Enac. L'aeroporto "Luigi Ridolfi" di Forlì torna operativo con gli aerei fino a 5.700 chilogrammi (velivoli per scuole di volo o jet-privati) grazie allo sforzo del Consorzio Aeroporto Forlì costituito dalle scuole private di volo "Professione Volare" e "Aernova", che hanno ottenuto dall'Enac il declassamento dello scalo forlivese. Questo non vuol dire che un giorno al "Ridolfi" non possano tornare ad atterrare gli aerei di linea.

Le scuole di volo hanno garantito all'Enac (Ente nazionale aviazione civile) le condizioni necessarie per rendere operativo l'aeroporto: un presidio anti-incendio, organizzato da un'azienda esterna, e la presenza di personale addetto al controllo della pista e degli aeromobili. Gli aerei dopo il fallimento della società che gestiva il Ridolfi avevano trovato casa a Lugo e Ravenna.

Giancarlo Giunchi, titolare di Aernova e presidente del Consorzio aeroporto Forlì (Conaf), in un'intervista rilasciata alle testate della stampa locale, ha ringraziato "l'impegno concreto dei vigili del fuoco, che ci hanno aiutato in questo periodo di difficoltà". Inoltre ha confessato la sua fiducia in merito ad una risposta positiva di Enac alle richieste di Conaf.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento