menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aeroporto, "a giorni o ore" uscirà il bando: parte la caccia al privato

Il liquidatore di Seaf annuncia l'imminente uscita del bando. E promette che gli enti pubblici non dovranno sborsare altri soldi per completare la liquidazione. "Tour" promozionale per trovare investitori privati

Il bando per la privatizzazione dell'aeroporto di Forlì uscira "a ore". Lo ha assicurato Riccardo Roveroni, liquidatore dell'ormai defunta "Seaf", la società pubblica che ha gestito l'aeroporto 'Ridolfi' fino a pochi mesi fa, quando è stata posta in liquidazione a fronte del dissesto finanziario in cui si trovava. Roveroni lunedì mattina ha ammesso di aver sparso un po' troppo ottimismo "quando dicevamo che sarebbe stato pronto entro luglio, ma queste erano le informazioni che avevamo".

OK DI ENAC - La cosa, invece, si è sbloccata negli ultimi giorni con il via libera alla pubblicazione del bando da parte del cda di Enac, che dovrebbe fissare il termine entro il quale presentare delle proposte in 60 giorni (fine dicembre). L'ipotesi è anche quella di andare a cercare investitori europei ed extraeuropei, senza escludere che possano presentarci anche soggetti partecipati da enti pubblici come ad esempio la Sab di Bologna (e sarebbe una beffa visto che Seaf è finita in liquidazione proprio per la non disponibilità di Sab a rilevare quote degli aeroporti di Forlì e Rimini).

NO ALTRI SOLDI - Riguardo all'ipotesi che possano servire altri soldi per proseguire la messa in liquidazione, Roveroni tende ad escluderlo: "se i tempi sono quelli che ci siamo dati altre risorse non dovrebbero essere necessari", ha spiegato di fronte ai rappresentanti dei soci pubblici, a partire dal sindaco di Forlì, Roberto Balzani.


CACCIA AL PRIVATO - Nel frattempo si è costituito un gruppo di lavoro con personale di tutti gli enti interessati, per lo più personale impiegato negli uffici di comunicazione e con dimestichezza con le lingue straniere, per predisporre il lavoro promozionale che andrà compiuto per promuovere il bando e andare alla ricerca di investitori privati disponibili a prendere in gestione lo scalo. Primo appuntamento dal 18 al 20 ottobre alla Fiera di Rimini e poi il 23 ottobre ad un convegno internazionale a Milano. La caccia è appena cominciata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento