Coldiretti

Agriturismi di Campagna Amica, ecco il nuovo presidente di Terranostra: è Marco Bianchi

L’assemblea elettiva si è svolta giovedì mattina e ha nominato anche il Consiglio direttivo

L'associazione Interprovinciale Forlì-Cesena Rimini che raggruppa gli agriturismi di Campagna Amica ha eletto il nuovo presidente: Marco Bianchi raccoglie il testimone del presidente uscente Fabio Della Chiesa, per il mandato 2023-2028. L’assemblea elettiva si è svolta giovedì mattina e ha nominato anche il Consiglio direttivo, riconfermando alla Vicepresidenza Katia Sandri titolare dell’agriturismo Campo Rosso di Civitella di Romagna e consiglieri Benedetta Gattamorta dell’agriturismo la Rocca di Sogliano al Rubicone e Mattia Incerti dell’Agriturismo L’Antico Frutto di Premilcuore. L’associazione Terranostra di Forlì-Cesena Rimini rappresenta i soci con attività di agriturismo, fattoria didattica e agricoltura sociale, con l’obiettivo di affermare l’associazione come punto di riferimento per cittadini e consumatori, seguendo i valori della sostenibilità ambientale e del legame con la tradizione.

Marco Bianchi, 35 anni, è un imprenditore di quarta generazione, titolare del Podere Bianchi a Coriano, nel riminese: a diciotto anni ha deciso di recuperare l'attività dell'azienda agricola del bisnonno e successivamente del nonno e del padre ristrutturando prima la cantina ed in seguito l’immobile che ha trasformato in un curato agriturismo sulle colline riminesi. Nella sua azienda impostata a criteri di multifunzionalità gestisce oltre all’attività agrituristica, la cantina vinicola, coltiva e produce zucche ornamentali, la vendita diretta dei suoi prodotti e promuove serate a tema ed eventi all’interno dei suoi campi, ogni anno con modalità diverse. Alla luce della sua personale esperienza, ha deciso di dare la sua piena disponibilità all’associazione Terranostra per il nuovo mandato.

Bianchi, dopo aver ringraziato l’assemblea per la fiducia accordatagli, ha ribadito l’importanza di lavorare in squadra al fine di sviluppare ulteriormente il peso istituzionale di Terranostra, unica associazione agrituristica ad aver ottenuto il riconoscimento di Associazione Ambientalista da parte del Ministero, con l’obiettivo di vincere le nuove sfide che interessano il settore come la lotta al cibo sintetico, la gestione del territorio al fine di prevenire eventi che possono compromettere l’attività degli agriturismi, senza dimenticare la necessità di sviluppare sistemi innovativi di gestione che possano coniugare l’efficienza e la sostenibilità ambientale. Ha raccontato l’esperienza della sua azienda e rinnovato l’intento di organizzare e promuovere attività che consentano l’approfondimento della conoscenza delle strutture agrituristiche associate sia tra loro che nella presentazione al pubblico.

Presenti all’Assemblea interprovinciale anche i capi servizio e segretari di zona di Coldiretti Forlì-Cesena Rimini, la Responsabile di Donne Impresa interprovinciale Silvia Lanzi, la delegata interprovinciale Coldiretti Giovane Impresa Celeste Zeppa ed il Presidente di Coldiretti Rimini Guido Cardelli Masini Palazzi. Proprio il presidente ha commentato con entusiasmo la mattinata e le esperienze raccontate da Bianchi, con particolare attenzione all’importanza della lotta contro il cibo sintetico, messaggio di grande importanza che coinvolge a tutto tondo il mondo agricolo: dal campo direttamente alla tavola. Direttore e Presidenti hanno salutato e concluso l’assemblea con la promessa di rivedersi a breve con le nuove iniziative.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agriturismi di Campagna Amica, ecco il nuovo presidente di Terranostra: è Marco Bianchi
ForlìToday è in caricamento