menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Agroindustria, dopo il corso di formazione i nuovi tecnici della sicurezza ambiente trovano un'occupazione

Il corso, finanziato dalla Regione Emilia Romagna, si è svolto nella sede di Irecoop a Forlì da novembre a giugno (800 ore comprensive di testimonianze, laboratori, visite guidate e 320 ore di stage), coinvolgendo come discenti 20 diplomati e laureati

Lo scorso mese di giugno si è conclusa la terza edizione del corso per "Tecnico dei sistemi integrati sicurezza-ambiente-qualità nei processi dell'agroindustria", realizzata da Irecoop Emilia-Romagna soc. coop sede di Forlì- Cesena, ente di formazione di Confcooperative Emilia-Romagna, L’iniziativa è stata realizzata in collaborazione con l’Università di Bologna - Scuola di Agraria e Medicina Veterinaria, l’Istituto Tecnico Statale “Garibaldi-Da Vinci” di Cesena, il Liceo Scientifico “Fulcieri Paolucci Di Calboli” di Forlì, i gruppi aziendali Orogel, Amadori e Caviro, i quali hanno partecipato con un proprio rappresentante al Comitato Tecnico Scientifico, realizzando diverse docenze all’interno del percorso didattico.

Il corso, finanziato dalla Regione Emilia Romagna, si è svolto nella sede di Irecoop a Forlì da novembre a giugno (800 ore comprensive di testimonianze, laboratori, visite guidate e 320 ore di stage), coinvolgendo come discenti 20 diplomati e laureati. Attraverso questo percorso, i partecipanti hanno acquisito nuove competenze utili al loro successivo inserimento nel mondo del lavoro nel settore agroindustriale, approfondendo gli aspetti rilevanti delle principali attività/processi: progettazione, sviluppo, certificazione e controllo dei sistemi di gestione qualità e igiene dei processi della trasformazione agroalimentare (Sgq, Haccp), la gestione della salute e sicurezza sul lavoro (Sgsl), la gestione della prevenzione dell’inquinamento. Inoltre sono stati affrontati gli aspetti legati alla riduzione dell’impatto ambientale e della prevenzione di incidenti rilevanti (Sga), promuovendo una gestione integrata basata sulla valutazione sistemica del rischio (Hse); la gestione dell’energia (Sge) e la valutazione dell’impatto ambientale dei prodotti agroalimentari in ottica di filiera (Lca, Analisi del ciclo di Vita).

Hanno ottenuto la certificazione Matteo Babini, Katia Betti, Diego Burioli, Gabriele Forlesi, Antonio Giacobbe, Lorenzo Maggi, Cristian Magnani, Andrea Mainetti, Francesca Marà, Francesco Mordenti, Giovanni Pietreschi, Mattia Ridolfi, Annalisa Rossi, Federico Rullati, Roberta Sartini, Silvia Sighinolfi, Linda Ketty Tafur Guevara e Magda Carolina Uribe Villamil. Tutti hanno realizzato il proprio obiettivo di vivere una esperienza formativa utile in termini di crescita personale e di nuove opportunità di lavoro; infatti, sette allievi hanno trovato occupazione in aziende del settore, quattro sono nella fase di contrattazione di un rapporto di lavoro, due hanno attivato un tirocinio formativo, un allievo avvierà a breve un percorso di praticantato e tre si iscriveranno all’università. A novembre partirà una nuova edizione pertanto, si invitano sin da ora i potenziali interessati a contattare IRECOOP ER – Sede di Forlì (Daniela Selvi – 0543 370671 selvid@irecoop.it), in modo da poter ricevere informazioni e partecipare all’OPEN DAY del 19 settembre 2019 dalle 16.30 alle 18.30. E’ importante consegnare la propria domanda di iscrizione in tempo utile: la scadenza è il 31 ottobre e i posti sono limitati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento