rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Economia

Al via i lavori per la revisione del listino opere edili: "Coesione necessaria per uscire dall'impasse"

“L’emergenza sanitaria, e tutti gli altri fattori economici e strutturali, che in vario modo sono connessi a questo fenomeno epocale, hanno avuto un significativo impatto sull’operare delle imprese del settore delle costruzioni"

È tornata a riunirsi, in modalità web, martedì 30 novembre 2021, la Commissione che funge da Osservatorio locale sui prezzi delle opere edili nonché degli impianti elettrici e tecnologici e che curerà la redazione del nuovo Listino dei Prezzi informativi delle Opere Edili in Forlì-Cesena e Rimini. La seduta ha rappresentato un importante momento di confronto e collaborazione tra i diversi attori del mondo dell'edilizia ed è stato condiviso un metodo di lavoro che porterà ad una revisione completa e partecipata. Un risultato importante, raggiunto grazie al fondamentale contributo dei presidenti della Commissione per la rilevazione dei prezzi, Umberto Giorgio Trevi e Antonio Galli.

“L’emergenza sanitaria, e tutti gli altri fattori economici e strutturali, che in vario modo sono connessi a questo fenomeno epocale, hanno avuto un significativo impatto sull’operare delle imprese del settore delle costruzioni - affermano i presidenti della Commissione per la rilevazione dei prezzi -. Il dover fare fronte a nuove difficoltà ha rappresentato uno stimolo positivo, dove gli esponenti del mondo imprenditoriale locale, in sintonia con le istituzioni, hanno trovato quella coesione necessaria per uscire da questa situazione di impasse, condividendo un percorso che porterà all’adozione di un nuovo listino delle opere edili. Si tratterà di un utile strumento per gli operatori, i professionisti e i consumatori, una guida pratica che fotografa alla data del 31 dicembre i prezzi per la realizzazione delle opere edili e degli impianti elettrici e tecnologici per lavori correnti, di piccola e media dimensione, in un momento in cui l’edilizia è ripartita e dove è molto forte l’esigenza di un aggiornamento delle voci quotate al fine di rendere il prezzario maggiormente aderente alle nuove dinamiche del mercato, anche per intercettare i bonus edilizi. Preme sottolineare il ruolo attivo che hanno avuto le Istituzioni, in primis la Camera di commercio della Romagna, che realmente rappresenta un ambito in cui i diversi attori coinvolti riescono a confrontarsi nel modo più costruttivo possibile, come pure la Regione, che recentemente ha messo a disposizione il prezzario regionale delle opere pubbliche, consentendoci di operare in perfetta sintonia con essa in questa attività di revisione del listino delle nostre province”.

Ai lavori della Commissione sono intervenuti anche Alessandra Arienti per l’Ordine degli Architetti P.P.C. di Forlì-Cesena; Pamela Massi per l’Agenzia delle Entrate, Direzione provinciale di Forlì-Cesena; Gian Marco Tedaldi per la Provincia di Forlì-Cesena, Servizio Tecnico Infrastrutture e Trasporti; Giovannino Vittori per la Provincia di Rimini, Ufficio Viabilità; Andrea Cuttin, esperto del settore costruzioni stradali e affini per la provincia di Rimini; Marco Ghezzi, esperto del settore elettrico e Milo Gugnoni, esperto del settore idraulico, entrambi del Collegio Periti Industriali e P.I. Laureati di Forlì-Cesena; Monica Marchini, esperta del settore idraulico di Confindustria Romagna; Guido Cicchetti, esperto del settore idraulico, dell'Ordine degli Ingegneri della provincia di Rimini. A stretto giro saranno costituiti appositi gruppi di lavoro, per i quali si chiede il contributo e la collaborazione di tutti i componenti della Commissione designati dai vari stakeholders delle due province interessate, al fine di completare, quanto prima, l’elaborazione del nuovo listino che, come di consueto, sarà reso disponibile online sul sito della Camera di commercio della Romagna www.romagna.camcom.it.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al via i lavori per la revisione del listino opere edili: "Coesione necessaria per uscire dall'impasse"

ForlìToday è in caricamento