menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Alessandrini (Pd): "La Regione continua a stimolare la crescita"

La Regione Emilia-Romagna continua a stimolare la crescita. Ne è prova il varo di un nuovo bando per lo start-up di imprese innovative

La Regione Emilia-Romagna continua a stimolare la crescita. Ne è prova il varo di un nuovo bando per lo start-up di imprese innovative; l’approvazione della graduatoria delle misure per l’innovazione tecnologica e le forti richieste di finanziamento per la ricerca industriale.

"I numeri relativi all’esito del bando Innovazione tecnologica-reti 2011 - informa Tiziano Alessandrini, capo gruppo PD nella Commissione Politiche Economiche – sono eloquenti: quasi 130 milioni di euro di investimenti innescati dai 29,5 milioni di contributo concesso dalla Regione ed un incremento dell’occupazione previsto in 450 unità. Dei 400 progetti finanziati ben 61 sono di imprese guidate da donne e 66 da giovani. La maggior parte riguardano attività manifatturiere, servizi di informazione e comunicazione ed attività professionali, scientifiche e tecniche".  

"Sulla ricerca industriale, invece - prosegue Alessandrini – saranno 10 i milioni che verranno aumentati dalla Regione, visto il successo dell’iniziativa. Anche in questo caso i piani di investimento delle singole imprese devono prevedere un aumento occupazionale certo e misurabile. Le domande presentate sono state 101 ed il valore degli investimenti attivabili supera i 208 milioni. Gli incrementi occupazionali si stima possano raggiungere un migliaio di persone, di cui un terzo ricercatori".

"Il bando Start-up per imprese innovative - conclude il capo gruppo Alessandrini – vuole sostenere la voglia di impresa dei giovani, vuole premiare in modo particolare quelle realtà ad alto contenuto di conoscenza capaci di generare sviluppo e nuova occupazione stabile e di qualità. Saranno 2,5 milioni di euro le risorse disponibili, elevabili in corso d’anno. Saranno premiate le imprese che, grazie alla qualità del business plan presentato ed in base a ben precise caratteristiche come sfruttamento di un brevetto e presenza di ricercatori nella compagine societaria, rispondano ai requisiti di innovatività richiesti. Il bando rimarrà aperto fino al 31 dicembre 2012".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento