Venerdì, 19 Luglio 2024
L'alluvione

Alluvione, Hera sospende l'emissione delle bollette. Interrotti i solleciti di pagamento

La multiutility garantisce un presidio continuativo e costante a supporto dei cittadini con oltre 600 operatori e tecnici, che sono attivi nelle task force per la gestione della crisi, insieme a Protezione Civile, Prefettura e Comuni interessat

Prosegue ininterrottamente l’impegno del Gruppo Hera in prima linea su più fronti nei territori emiliano-romagnoli colpiti dall’ondata straordinaria di maltempo degli ultimi giorni. La situazione, monitorata in tempo reale e 24 ore al giorno, vede molte delle comunità territoriali servite ancora in difficoltà. Operatori e mezzi sono presenti senza sosta nelle zone più colpite dall’alluvione per ripristinare appena possibile i servizi e ridurre al minimo i disagi.

La multiutility ha, inoltre, attivato una serie di misure straordinarie, bloccando da subito l’emissione delle fatture e tutte le attività di recupero crediti per tutti i servizi gestiti nei comuni in stato di emergenza e dà la possibilità di sospendere i pagamenti delle bollette già emesse prima degli eventi alluvionali. In particolare, il Gruppo Hera ha già interrotto per i propri clienti – famiglie e imprese – dei comuni emiliano-romagnoli in stato di emergenza l’emissione delle fatture relative a tutti i servizi erogati: energia elettrica e gas, teleriscaldamento, acqua, gestione rifiuti in regime di tariffazione puntuale.

L’elenco completo dei comuni per cui sono previste queste misure di sostegno è disponibile sul sito del Gruppo alla pagina: www.gruppohera.it/-/emergenza-maltempo-in-emilia-romagna. I cittadini e le imprese possono richiedere maggiori informazioni, contattando i numeri verde: 800.999.500 per le famiglie e 800.999.700 per le aziende, gratuiti da telefono fisso e cellulare e attivi dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 22, sabato dalle 8 alle 18. I clienti in difficoltà che non rientrano nei comuni in elenco possono chiamare i numeri verde per richiedere eventuali rateizzazioni o dilazioni.

L’impegno straordinario del Gruppo Hera

La multiutility garantisce un presidio continuativo e costante a supporto dei cittadini con oltre 600 operatori e tecnici, che sono attivi nelle task force per la gestione della crisi, insieme a Protezione Civile, Prefettura e Comuni interessati. Dall’inizio dell’ondata di maltempo che la prima settimana di maggio ha colpito un vasto territorio dell’Emilia-Romagna fino alla nuova emergenza di questi ultimi giorni, Hera ha intensificato i turni di servizio per garantire un presidio continuativo e costante a supporto dei cittadini. La multiutility ha messo a disposizione tutte le proprie risorse per monitorare le zone colpite, ripristinare impianti, reti e servizi, e portare assistenza alle persone evacuate e isolate. Il Gruppo Hera sta affrontando progressivamente anche la seconda fase della gestione dell’emergenza, che riguarda il ripristino delle reti idrica e gas, la riattivazione degli impianti e la pulizia delle zone colpite dall’alluvione con servizi straordinari di raccolta, ritiro ingombranti e smaltimento, a mano a mano che le strade saranno dichiarate agibili e libere dall’acqua.

Canali di assistenza e numeri utili del Gruppo Hera

Tutte le informazioni sulle aperture degli sportelli, dei centri di raccolta e su eventuali modifiche ai servizi nei centri colpiti dall’alluvione sono disponibili in costante aggiornamento sul sito del Gruppo alla pagina: www.gruppohera.it/-/emergenza-maltempo-in-emilia-romagna.

Hera, infine, ricorda i numeri del pronto intervento per le emergenze: gas 800 713 666; servizi idrici 800 713 900; teleriscaldamento 800 713 699.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alluvione, Hera sospende l'emissione delle bollette. Interrotti i solleciti di pagamento
ForlìToday è in caricamento