Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Economia Modigliana

Alpi, mobilità per esubero per 242 operai. I sindacati: "Attivare gli ammortizzatori sociali"

Si è svolto martedì mattina un incontro nella sede di Unindustria di Forlì-Cesena, dove Fillea Cgil, Filca Cisl e Feneal Uil territoriali hanno chiesto "il ritiro della procedura di mobilità (per 242 operai, ndr) e l'utilizzo di tutti gli ammortizzatori sociali utili a contrastare l'esubero"

Sindacati al lavoro per salvare l'Alpi di Modigliana. Si è svolto martedì mattina un incontro nella sede di Unindustria di Forlì-Cesena, dove Fillea Cgil, Filca Cisl e Feneal Uil territoriali hanno chiesto "il ritiro della procedura di mobilità (per 242 operai, ndr) e l'utilizzo di tutti gli ammortizzatori sociali utili a contrastare l’esubero dichiarato dall’Azienda e respingere i licenziamenti". L'azienda, evidenziano i sindacati, "ha ribadito le motivazioni argomentate nell’avvio della procedura confermando quanto riportato".

I sindacati hanno inoltrato richiesta, alla Provincia di Forlì-Cesena, al Comune di Modigliana, per costituire un Tavolo Istituzionale di crisi utile a ricercare anche nell’ambito di quanto previsto nel “Patto regionale per attraversare la crisi”, soluzioni idonee atte a scongiurare i licenziamenti. "Abbiamo segnalato alle Istituzioni - aggiungono - che vista la rilevanza che la vertenza Alpi assume per tutta la Valle Tramazzo e più in generale del territorio, all’incontro saranno presenti anche i Segretari Generali di Cgil, Cisl e Uil di Forlì".

Entro venerdì 20 dicembre le organizzazioni sindacali di categoria convocheranno le assemblee dei lavoratori Alpi per informarli sull’andamento dell’incontro e valutare assieme come dare seguito alle iniziative di mobilitazione approvate nell’ordine del giorno dall’assemblea dei lavoratori.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alpi, mobilità per esubero per 242 operai. I sindacati: "Attivare gli ammortizzatori sociali"

ForlìToday è in caricamento