Saldi estivi a ritmo lento: la spesa media non supera gli 80 euro

La spesa media pro capite della clientela sembra essersi attestata tra i 70 e gli 80 euro. E' quanto emerge da un'indagine condotta da Confesercenti

Saldi estivi a ritmo lento nel forlivese. La spesa media pro capite della clientela sembra essersi attestata tra i 70 e gli 80 euro. E' quanto emerge da un'indagine condotta da Confesercenti, dalla quale emerge "una sostanziale tenuta dei consumi, che vanno a confermare grosso modo quando evidenziato nella estate dello scorso anno". L'associazione di categoria illustra che "oltre il 60 % delle aziende contattate ha evidenziato un andamento stabile delle vendite mentre un 10/15 % ha registrato una crescita, seppur molto contenuta, rispetto allo stesso periodo del 2014".

"Continua quindi a confermarsi, seppur sempre al cospetto di una situazione economica che purtroppo continua a minare le sicurezze dei consumatori, la solidità del rapporto cliente/commerciante di fiducia, anche in virtù della professionalità, della qualità e della convenienza, che caratterizza la rete distributiva tradizionale - osserva Fabio Lucchi di Confesercenti forlivese -. Come oramai consuetudine in questi particolari periodi dell’anno, le percentuali di sconto si sono attestate all’interno di una forbice che variava da un minimo del 30 %, fino ad un massimo del 60/70%".

"A farla da padrone, il settore dell’abbigliamento, accessori e calzature, che nel periodo dei saldi, soprattutto nel mese di luglio, mostra sempre grande dinamicità - aggiunge Lucchi -. La spesa media pro capite della clientela sembra essersi attestata intorno ai 70-80 euro. In ultimo, ma non meno importante, alcune riflessioni sulle abitudini della clientela hanno evidenziato come sia sempre più rilevante la navigazione in siti di e-commerce e il conseguente acquisto on-line. Un dato, quest’ultimo, che sta spingendo la rete distributiva tradizionale ad innovarsi, alla ricerca di strumenti utili a fidelizzare il consumatore, nella logica del miglior rapporto qualità/prezzo che da sempre la contraddistingue".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un improvviso malore non gli lascia scampo: è morto Dino Amadori, direttore scientifico emerito dell'Irst

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni chiusi fino al primo marzo in Emilia-Romagna

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: 23 contagi, nel riminese il primo caso in Romagna

  • Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere: sintomi, modalità di trasmissione e animali da compagnia

  • Coronavirus, scuole chiuse e certificato medico: la Regione mette ordine

  • "Era dolce e solare": addio alla storica negoziante del centro, si è spenta a 49 anni

Torna su
ForlìToday è in caricamento