Venerdì, 17 Settembre 2021
Economia

Pensioni, viene anticipato il pagamento delle mensilità di luglio: e ci sarà anche la quattordicesima

I cittadini di età pari o superiore a 75 anni che percepiscono prestazioni previdenziali negli Uffici Postali e che riscuotono normalmente la pensione in contanti, possono richiedere, delegando al ritiro i Carabinieri, la consegna della pensione a domicilio

In arrivo le pensioni del mese di luglio. Poste Italiane comunica infatti che verranno accreditate a partire da venerdì per i titolari di un libretto di risparmio, di un conto BancoPosta o di una Postepay Evolution. Tramite le relative carte si potranno prelevare i contanti dai 47 Atm Postamat disponibili in provincia (24 nel Forlivese e 23 nel Cesenate), senza bisogno di recarsi allo sportello. In continuità con quanto fatto finora e con l’obiettivo di evitare assembramenti, il pagamento delle pensioni in contanti avverrà secondo la seguente turnazione alfabetica che potrà variare in base al numero di giorni di apertura dell’Ufficio Postale di riferimento: i cognomi dalla A alla B venerdì, dalla C alla D sabato mattina, dalla E alla K lunedì, dalla L alla O martedì, dalla P alla R mercoledì e dalla S alla Z giovedì primo luglio.

I cittadini di età pari o superiore a 75 anni che percepiscono prestazioni previdenziali negli Uffici Postali e che riscuotono normalmente la pensione in contanti, possono richiedere, delegando al ritiro i Carabinieri, la consegna della pensione a domicilio. Le modalità di pagamento anticipato delle pensioni hanno carattere precauzionale e sono state introdotte con l’obiettivo prioritario di garantire la tutela della salute dei lavoratori e dei clienti di Poste Italiane. È necessario indossare la mascherina protettiva, entrare nell’Ufficio Postale solo all’uscita del cliente precedente e tenere la distanza di almeno un metro, sia in attesa all’esterno sia nelle sale aperte al pubblico.

Poste Italiane ricorda inoltre che "in 12 uffici postali del Forlivese e in 14 del Cesenate è possibile prenotare il ticket per il proprio turno allo sportello tramite WhatsApp: basta memorizzare sul proprio smartphone il numero 3715003715 e seguire le indicazioni. È stata riattivata anche la prenotazione da remoto direttamente da smartphone e tablet utilizzando l’app “Ufficio Postale” oppure da pc collegandosi al sito poste.it, senza la necessità di registrarsi.  Per conoscere gli uffici abilitati alla prenotazione del ticket da remoto e per ulteriori informazioni, si può consultare il sito www.poste.it o contattare il numero verde 800 00 33 22".

Pagamento della quattordicesima

Con la rata di luglio l’Inps corrisponderà d’ufficio anche la somma aggiuntiva, cioè la quattordicesima, a circa tre milioni di pensionati che a luglio hanno compiuto l’età richiesta di 64 anni e si trovano nelle condizioni reddituali previste dalla legge. I beneficiari riceveranno una comunicazione che riporta l’importo attribuito e chiarisce che la prestazione è corrisposta in via provvisoria per essere poi verificata sulla scorta dei dati reddituali consolidati. Per i beneficiari per cui risultino somme da recuperare a titolo di somma aggiuntiva non dovuta per gli anni precedenti, viene inviata apposita comunicazione con indicazione degli importi risultati indebiti e della compensazione effettuata sulla quattordicesima corrisposta per il corrente anno. Chi perfezionerà il requisito anagrafico entro il 31 dicembre o diviene titolare di pensione nel corso dell’anno potrà ottenere il pagamento della quattordicesima d’ufficio, con la mensilità di dicembre, sempre a condizione di rientrare nei limiti reddituali. Chi non riceve la quattordicesima e ritiene di averne diritto può in ogni caso presentare domanda online, utilizzando le proprie credenziali di accesso. In alternativa, può rivolgersi a un patronato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pensioni, viene anticipato il pagamento delle mensilità di luglio: e ci sarà anche la quattordicesima

ForlìToday è in caricamento